Quantcast

“L’invisibile mondo di Carlotta” al contest “Il suono dei libri”

II giorno della maratona di scrittori calabresi il tema della mafia e dei collaboratori di giustizia ha incuriosito non poco i giovani lettori

Nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria, l’ I.T.E. Grimaldi-Pacioli continua la sua “tabella di marcia” per garantire agli alunni proposte formative di elevato valore didattico.
E’ il caso dell’incontro con l’autrice Rita Tulelli accolta, martedì 16 novembre, con entusiasmo dagli alunni della classi seconde dell’Istituto Grimaldi.

Nel rispetto delle norme sanitarie (distanziamento sociale, uso di mascherine) e con l’ausilio delle strumentazioni della didattica digitale integrata tutti gli alunni hanno potuto partecipare ad una vivace giornata di studio.
L’incontro, rientrante nelle iniziative della manifestazione “Il suono dei libri”, ha avuto come punto focale l’analisi e il commento del testo “L’invisibile mondo di Carlotta” edito la Rondine Edizioni.
Il tema della mafia e dei collaboratori di giustizia ha incuriosito non poco i giovani lettori, che, oltre a formulare numerose domande, hanno prodotto lavori multimediali e fornito interessanti spunti di confronto.

Tra riflessioni, approfondimenti e intermezzi musicali, gli alunni sono stati protagonisti di una vera e propria lezione di cittadinanza attiva e consapevole.
Per la serie “non ci ferma neanche la pandemia” i ragazzi dell’I.T.E. Grimaldi-Pacioli con entusiasmo e spirito di adattamento, continuano, supportati dai loro insegnanti, ad affrontare problematiche sociali e culturali che coinvolgono le nuove generazioni e che danno un contributo importante al tema dell’educazione alla legalità e ciò grazie alla determinazione della dirigente, Grazia Parentela.