Quantcast

Barelle nel reparto di chirurgia Generale al Pugliese di Catanzaro: risposta del direttore Cardona

Per il direttore la problematica è reale, ma con delle precisazioni sulla provenienza dei ricoveri dei pazienti in barella

Risposta all’articolo di ieri relativo alla presenza cronica di barelle nei reparti della SOC di Chirurgia Generale

“Con la presente, il Sottoscritto Dr. Rosario Cardona, Direttore della SOC di Chirurgia Generale, sono costretto a scrivere, anche per un contraddittorio, per alcune precisazioni che sono da fare in relazione all’articolo uscito in data 30 novembre 2021 ‘Ospedale Catanzaro, troppe barelle in corridoio nel reparto di Chirurgia Generale’

– La presenza cronica di barelle nei reparti della Chirurgia Generale dell’Ospedale ‘Pugliese’ è determinata dai ricoveri provenienti dal Pronto Soccorso per patologie urgenti ed allocati in barella per mancanza di posti letto disponibili.
– La sezione Uomini, per motivo di pandemia COVID, ha in dotazione i letti di degenza relativi alla SOC di Chirurgia Generale, SOC di Chirurgia Toracica e SOC di Chirurgia Plastica (tutte le SOC ubicate nello stesso reparto)
– La sezione Donne, sempre per la pandemia COVID, ha in dotazione i letti per la SOC di Chirurgia Generale, la SOC di Chirurgia Toracica e la SOC di Chirurgia Plastica e la SOD di Chirurgia Senologica (anche esse ubicate tutte nello stesso reparto)
– Per quanto riguarda i ricoveri programmati in barella, in relazione alla SOC di cui sono il Direttore, tengo a precisare che non è veritiera tale affermazione in quanto sono tutti ricoveri provenienti dal Pronto Soccorso e non per ricovero diretto dai reparti di Chirurgia Generale. Tale affermazione è grave e diffamatoria e per l’impegno che ogni giorno dobbiamo fare per poter esaudire le richieste di interventi per patologie oncologiche e per patologie benigne. Nelle sedi opportune spero di poter avere, con documenti che sicuramente avranno i sindacati degli infermieri, per dimostrare quello che hanno affermato in relazione ai ricoveri programmati in elezione con ricovero in barella. Per quanto riguarda le barelle dei pazienti destinati alle altre SOC e SOD non rispondo personalmente sulle modalità e sulla gestione dei loro pazienti.

Questo per chiarire e per mettere in evidenza che la problematica è reale ma con inesattezze sulle modalità dell’utilizzo delle barelle allocate nei corridoi”.
Dr. Rosario Cardona