Quantcast

Elezioni, Catanzaro torni centro politico della Calabria

Antonio Argirò, ex vice sindaco della città, parla delle prossime elezioni come una sfida non semplice, non solo interna, ma dalla valenza regionale

di Antonio Argirò*
La mediocrità alla quale ci siamo abituati da qualche tempo non è frutto del destino cinico e barbaro che si è abbattuto sulla nostra comunità, ma è il risultato di una serie di errori commessi da taluni ‘personaggi’ che non hanno saputo ripagare la fiducia loro concessa dai cittadini con un reale impegno politico e con un’attenta e seria attività amministrativa, economica, sociale e culturale.
Per questo e per altri motivi, è giunto il momento di voltare pagina: le imminenti elezioni comunali ci danno la possibilità di non essere più spettatori passivi, ma artefici della rinascita della nostra città, nonché capoluogo di Regione.

La sfida, per nulla semplice, lo è ancora di meno per quei cittadini che intendono mobilitarsi accantonando – perché no – le proprie ideologie partitiche per il futuro di Catanzaro.
La prossima tornata elettorale non è soltanto una questione interna, non riguarda solo i confini comunali. Ritengo viceversa abbia valenza regionale in quanto il Sindaco eletto dovrà essere portatore di autorevolezza e affidabilità, capace altresì di riportarci al centro della politica calabrese.
Dal mondo associativo a quello professionale è questo il comune sentire di tantissimi cittadini. Per tale motivo è giunta l’ora di programmare, ammodernare e ricreare un’identità smarrita, scegliendo un candidato credibile, concedendoci la possibilità di voltare pagina.

La recente conferenza stampa del professore Valerio Donato e il suo appello ‘contro nessuno ma a favore soltanto della Città’ rappresentano la base di partenza per quanti auspicano un cambiamento, una ventata di aria fresca che rompa la tradizione che, negli anni, ha visto Catanzaro dilaniata da guerre intestine all’interno e all’esterno delle stesse coalizioni.

Necessita considerare Valerio Donato la persona più indicata a tracciare questo nuovo percorso.
Non posso che fare mie le sue dichiarazioni, auspicando un generale salto di qualità, nella speranza che sollecitino la maggior parte dei cittadini: la posta in palio è decisiva. Chi vorrà far parte di questa avventura sono certo contribuirà in maniera responsabile e pragmatica alla rinascita del nostro territorio“.
*Già vice Sindaco di Catanzaro