Apre nel quartiere marinaro “Gourm.eat”, pizza & food fotogallery

Inaugurazione giovedì sera alla presenza del gruppo imprenditoriale Celia-Caglioti

Ingredienti di alta qualità e a km zero, impasti calibrati, gustosi, salutari e digeribili. “Gourm.eat”, pizza & food vuole portare a Catanzaro un nuovo modo di fare ristorazione. Questo il motto degli imprenditori Fabio Celia e Giovanni Caglioti, che con l’inaugurazione avvenuta giovedì sera, in viale Crotone, hanno realizzato il sogno di aprire un locale nel quartiere marinaro con l’obiettivo di offrire una nuova esperienza di gusto.

Gourmeat inaugurazione

Un marchio, quello di Gourm.eat, interamente creato dai titolari, nel suo stile, posizionamento ed identità. “Vogliamo dare un taglio differente alla ristorazione e al sistema di pizzeria che gravita nel quartiere marinaro, in tutta la città e in tutta la costa ionica – afferma l’imprenditore Fabio Celia -. Partiamo dal presupposto che la naturalezza, la qualità e l’assortimento faranno la differenza. Nel nostro locale la differenziazione della lavorazione dei prodotti è completamente di natura artigianale: la nostra pizza avrà una lievitazione a lungo tempo, supererà le 48 ore e sarà completamente gourmet. Così come sarà completamente gourmet la nostra cucina, la lavorazione delle carni, la battitura e anche l’impiattamento. Uno stile innovativo, che vuole conquistare il mercato”.

Gourmeat inaugurazione

“La ricerca della materia prima a Km zero – spiega Giovanni Caglioti – ci fa anche risparmiare sul food cost. Le birre, inoltre, sono realizzate in esclusiva per noi da un birrificio lametino. La speranza è che il territorio si rilanci nel miglior modo possibile: stiamo cercando anche di fare rete tra diversi imprenditori del settore, d’altronde lo sviluppo lo fanno proprio gli imprenditori”.

Grande partecipazione per la serata inaugurale di giovedì sera. Presente al taglio del nastro anche il vicesindaco Giusy Iemma. Ad allietare i tanti cittadini che hanno partecipato all’evento, la musica e la voce di Januaria Carito.