Fine settimana con Wu Ming 2 e Roberta Bruzzone alla Ubik

Domani omaggio al celebre libro "Q", sabato sarà ospite la famosa criminologa

Più informazioni su


    Fine settimana ricco di eventi alla libreria Ubik di Lido. domani Venerdì 8 Marzo, alle ore 18, sarà reso omaggio ad uno dei libri più belli degli ultimi vent’anni. Si tratta del famosissimo Q del collettivo dei “Luther Blissett” con ospite straordinario Wu Ming 2. In questo libro, costato anni di lavoro e di ricerca, il misterioso Luther Blissett, nome multiplo sotto il quale agisce un nucleo di destabilizzatori del senso comune, molto presente e attivo sulle reti telematiche, ha per la prima volta affrontato la forma romanzo. “Omnia sunt communia!”, tutte le cose sono di tutti: il grido che aveva terrorizzato i principi tedeschi nelle rivolte contadine guidate da Thomas Muntzer risuona ancora sulle labbra degli sconfitti giustiziati dopo la disfatta di Frankenhausen del 1525. Ma chi ha spinto Thomas Muntzer all’avventurismo estremo? Chi scrive a Pietro Carafa, emissario del papa, lettere in cui gli consiglia, per contenere la rivolta, di allearsi con il maggiore nemico di Roma?.

    Sabato 9 marzo, alle ore 18, la criminologia Roberta Bruzzone presenterà il suo ultimo libro, affiancata da Piero Sansonetti. Come lavora, e ragiona, una criminologa? Quali tracce osserva sulla scena del delitto? Come conduce un interrogatorio? Da quali elementi risale al movente di un omicidio? Come ricostruisce il profilo dell’assassino? Come riconosce i tentativi di depistaggio? Roberta Bruzzone, criminologa, psicologa forense ed esperta di analisi e ricostruzione della scena del crimine, è stata consulente tecnico in alcuni degli episodi di cronaca nera più rilevanti degli ultimi anni, dalla strage di Erba all’omicidio di Sarah Scazzi. In questo libro ripercorre in prima persona tutte le tappe dei suoi casi più significativi: gli interrogatori, lo studio degli incartamenti, le analisi delle tracce sul luogo del delitto, i ragionamenti per entrare nella testa dell’assassino e risalire, passo dopo passo, al colpevole. I racconti della Bruzzone portano il lettore nel cuore delle dinamiche investigative più sofisticate, e negli anfratti più oscuri dell’animo umano. 

    Domenica 10 marzo, alle 18.30, nella sala della libreria Ubik di Catanzaro Lido, si terrà  l’evento “Caleidoscopio donna” nato da un’idea dell’associazione cittadina “Forme Culturali”, nella persona del suo Presidente PierPaolo Voci, con il patrocinio del Comune di Catanzaro, Assessorato alla Cultura, in collaborazione conla Libreria Ubik di Nunzio Belcaro, la Bi…bi Event Studio di Benedetta Barberio e il fotografo Gianfranco Ferraro. Le future donne avranno la possibilità di raccontare se stesse, scardinare i luoghi comuni legati alla loro realtà adolescenziale, affrontare le tematiche connesse a quel momento così importante che fa delle bambine di oggi le donne di domani. Attraverso una serie di interventi e alcune domande, rivolte alle mamme presenti in sala e alla psicologa specializzata Alessia Battista, che presenzierà la manifestazione per dare un supporto tecnico, le ragazze scelte potranno, dunque, approfondire alcune delle tematiche legate alla loro adolescenza e individuate dalla lettura di cinque testi, “Lettera a un bambino mai nato”di Oriana Fallaci, “Acciaio” di Silvia Avallone, “Diario di una ragazzina” di Phoebe Gloeckner e “Noi i ragazzi del zoo di Berlino” di Christiane F.

    L’introduzione alla serata sarà affidato ad un video pensato, girato e realizzato dagli organizzatori della manifestazione con il supporto delle ragazze scelte e chiamato a raccontare il meraviglioso viaggio dell’essere donna, un viaggio lastricato di ostacoli, un viaggio affascinante e complicato. Un viaggio che non annoia mai. Al dibattito, moderato dalla giornalista Adele Cannistrà, prenderà parte anche il Vice Presidente dell’associazione “Forme Culturali”, Anna Merante. Per l’occasione, l’associazione propone una personale del maestro della luce vibonese Gianfranco Ferraro chiamata a raccontare, attraverso scatti d’autore, l’universo femminile. La mostra fotografica dal titolo “Frammenti di donna” sarà visibile fino al prossimo 21 marzo. “Caleidoscopio donna” sottotitolo “Mamma, non rompere, adesso rispondi” vuole, dunque, fondere insieme scrittura e fotografia, musica e poesia, esperienze di vita vissuta e interrogativi senza risposta al fine ultimo di esplorare il mondo delle adolescenti dando voce alle sue protagoniste.

    Più informazioni su