Quantcast

Foibe ed esodo: al Musmi di Catanzaro un evento per ricordare una tragedia italiana

Appuntamento per mercoledì alle ore 10

Mercoledì 12, alle ore 10al Museo MUSMI (all’interno del Parco della Biodiversità Mediterranea), si terrà un evento per ricordare la tragedia che ha coinvolto le terre istriane, fiumane e dalmate all’indomani della seconda guerra mondiale, quando il regime comunista jugoslavo di Tito massacrò circa 10.000 italiani, barbaramente gettati nelle foibe, costringendone direttamente o indirettamente all’esodo altre 350.000. Una tragedia italiana ancora poco conosciuta a causa di un vergognoso silenzio che l’ha avvolta dal 1943 fino al 2004, anno in cui finalmente una legge dello Stato “obbliga” tutti al ricordo.

Nell’auspicio che siano soprattutto le scuole a relazionarsi con questo triste episodio della storia nazionale, per poi divulgarlo correttamente agli studenti allo scopo di farne memoria, l’evento di mercoledì è particolarmente significativo giacché dopo una breve presentazione didattica della vicenda storica e umana accompagnata da slide e video, ci saranno le testimonianze di tre esuli istriani che da decenni hanno trovato riparo in Calabria. Testimonianze dirette di chi, in carne e ossa, ha conosciuto l’orrore di questa tragedia, ha dovuto abbandonare affetti, case e cose personali per aver salva la vita altrove. Ascoltare la storia da chi l’ha vissuta è certamente un valore aggiunto che si offre alle nostra conoscenza, oltre che un dovere morale nei confronti di chi ha sofferto così tanto per la sola colpa d’essere italiani. Un privilegio, per tutti noi, poter ancora ascoltare queste voci.