Cropani, carnevale solidale e inclusivo

Cultura, ecologia, divertimento ma anche inclusione e disabilità

La festa più rumorosa e stravagante dell’anno lascerà il segno nel paese affacciato sul mar Jonio. Si appresta ad entrare nel vivo la prima edizione della Festa di Carnevale 2020, una sintesi perfetta tra divertimento e impegno per la comunità cropanese e non solo. L’iniziativa è promossa dall’Associazione “Ginevra”.

Patrocinata dal Comune di Cropani, l’associazione di Promozione sociale Ginevra ha promosso il cartellone in collaborazione con le Associazioni Amici del tedesco, Rangers del mediterraneo, associazione primo maggio, Asd Winner boys presila, Fondazione ULSi Onlus Casa Famiglia “Dopo di Noi” e Casa famiglia san Francesco di Paola l’Associazione. L’evento è in programma per sabato prossimo 22 febbraio, dalle ore 10.30, presso il parco di educazione stradale a Cropani marina, con una piccola anteprima in piazza San Marco.

Un Carnevale al parco di educazione stradale che ruoterà intorno al tema dell’amore per l’altro, senza distinzione alcuna, insieme al gioco, alla cultura calabrese attraverso balli folkloristici, alla sfilata delle maschere veneziane realizzate da un artista locale, al centro sarà posto anche il tema dell’ecologia con un Carnevale Pastic Free.

Si legge in una nota dell’associazione Ginevra

L’invito a mettersi in maschera, a divertirsi, come lo spirito del carnevale insegna, esorcizzando le difficoltà quotidiane.
Questa festa voluta fortemente dalle volontarie dell’Associazione Ginevra, per promuovere una grande manifestazione in ambito sociale-inclusione-ecologia, con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi dell’integrazione, dell’inclusione ( disabilità e disagio sociale) nelle politiche accoglienza e non meno importante è l’impegno di promuovere una campagna di sensibilizzazione per ridurre il consumo di plastica tra i bambini.

Abbiamo voluto organizzare un carnevale “diverso”, senza nulla togliere a nessuno… mettendo come protagonisti tutti senza distinzione alcuna. Quindi, abbiamo pensato di fare una grande festa che assume un grande significato di forti valori umani e piena di contenuti e di grande aggregazione sociale, dove la diversità traspare solo nelle maschere di carnevale che mi auguro quest’anno siano tante».
L’Associazione Ginevra, infatti, da quando opera sul territorio di Cropani, si spende sul sociale attraverso varie iniziative rivolte ai bambini, ai diversamente abili, alla accoglienza di chi arriva in Italia per inseguire un futuro di pace.

Inoltre quello dell’Associazione Ginevra e dell’Associazioni Amici del tedesco, Rangers del mediterraneo, associazione primo maggio, Asd Winner boys presila, Fondazione ULSi Onlus Casa Famiglia “Dopo di Noi” e Casa famiglia san Francesco di Paola l’Associazione sarà un Carnevale “plastic free”. Abbiamo accolto a braccia aperte la challenge lanciata dal ministero dell’Ambiente, in modo da eliminare al più presto la plastica monouso dalle feste e sagre.

Dunque quale occasione migliore del Carnevale per incentivare la lotta all’inquinamento? Con le sue feste, le parate e le sfilate, infatti, il Carnevale è una delle manifestazioni in cui tutti i territori vengono maggiormente travolti da una valanga di rifiuti, a cominciare a tutto ciò che viene lanciato in aria e abbandonato in strada. Coriandoli, stelle filanti, ma anche bottigliette, piatti e bicchieri che non trovano spazio nei cestini pieni o che semplicemente vengono lasciati in giro nel caos generale.

Ci auguriamo che a divertirsi non saranno solo i bambini, ma anche gli adulti e gli anziani. La comunità di Cropani Marina accoglierà a braccia aperta i bambini della scuola calcio Asd Winner boys presila di Petronà con il suo responsabile Santino Bubbo.

Carnevale 2020 di Cropani marina: non sarà una monotona ripetizione per contenuti e originalità.

Enzo Bubbo