Pentone ha presentato il suo programma per l’estate 2020

Sarà dato più spazio agli artisti locali ma non mancheranno contributi diversi che si allungheranno fino all’autunno

Più informazioni su

La pandemia non ferma la socializzazione in quel di Pentone.
In una sala consiliare particolarmente gremita si è svolta ieri, domenica 19 luglio 2020, la presentazione del calendario estivo anno 2020.
A presenziare il sindaco Vincenzo Marino, il confermatissimo Direttore Artistico Amerigo Marino, i consiglieri e tanti artisti che prenderanno parte all’estate pentonese.
A dettare i ritmi degli interventi, come ormai d’abitudine, Rosy D’Urso, che con la solita maestria, è riuscita a dare alla serata la qualità che le si chiedeva.

“Nonostante il Covid”, potrebbe tranquillamente essere questo lo slogan della conferenza stampa a ribadire che a Pentone, con tanti sacrifici, si cercherà di realizzare un calendario contenuto di iniziative con la cultura come filo conduttore.

“E’ impensabile fare quanto nel 2019, ma il nostro obiettivo è di realizzare poche serate che siano da apripista anche all’appendice autunnale” ha detto il primo cittadino Marino.
Ed infatti l’originalità dell’estate pentonese 2020 è che non si concluderà appunto alla fine dell’estate, ma sperando in prescrizioni sempre minori, l’appendice autunnale potrebbe essere sfruttata a pieno.
Occhio vigile anche alle norme anti-covid che saranno assolutamente rispettate cercando di utilizzare delle location dove il distanziamento e il divieto di assembramento saranno rispettati. Anche per quest’anno a godere delle serate musicali, culturali e ludiche sarà non solo Pentone centro, ma anche le frazioni.
“Sarà dato più spazio agli artisti locali- ha ribadito il direttore artistico- ma non mancheranno contributi diversi che si allungheranno fino all’autunno”.
Presenti anche le associazioni locali che come sempre contribuiranno a rendere l’estate 2020 serena e tranquilla dopo un lungo periodo di preoccupazione e di incertezza: c’è voglia di stare insieme. Pentone è pronta e nel suo album 2020 vuole altro accanto al Covid-19.

Più informazioni su