La “Cena in Bianco 2020” non ci sarà. L’annuncio dell’associazione

"Edizione annullata a causa delle confuse disposizioni anti covid-19 e della possibile improvvisazione di eventuali nuove decisioni nazionali e locali"

“Abbiamo aspettato fino all’ultimo giorno utile, ci abbiamo pensato, ci abbiamo sperato, abbiamo valutato ogni possibilità, oggi però, con il tempo che stringe e con tanto sano realismo, dobbiamo dircelo: l’edizione 2020 della “La Cena in Bianco” di Catanzaro non ci sarà”.

Ne danno notizia sui social i membri dell’associazione #daMargherita

“La “Cena in Bianco” – si legge nel post –  è spensieratezza, condivisione e (ri)scoperta della nostra città, l’organizzazione della manifestazione necessita di tempi sicuri e certezze, la promozione dell’appuntamento richiede messaggi chiari e puntuali. È un evento molto complesso. In queste condizioni, tra le confuse disposizioni anti covid-19 e la possibile improvvisazione di eventuali nuove decisioni prese a livello nazionale e locale, è facile immaginare quanto sia impossibile garantire e garantirci tutto ciò”.

“È un dispiacere enorme. Lo abbiamo detto mille volte: per noi questo appuntamento, così come la rassegna “ci vediamo daMargherita” o la nostra domenica di Carnevale in Villa Trieste, non è una festa, ma un modo per rivivere e costruire la nostra città, le sue memorie e le sue tradizioni.

Tutto questo senza retorica, tra la spensieratezza di quella che sarebbe stata una bella sera di fine estate e la nostra voglia di farvi arrivare quanto spassionato amore nutriamo per questa città.

Per ora ringraziamo tutti voi per i tanti messaggi ricevuti in queste settimane, tutti sottesi da curiosità e voglia di vivere quello che sarebbe stato un appuntamento pieno di novità. Allo stesso modo, ci teniamo, ringraziamo tutti i partner che, come già deciso, avrebbero vissuto con noi un’altra esperienza: CatanzaroInforma, Momenti Eventi e l’assessorato al turismo della città di Catanzaro su tutti.

La cena urbana che negli ultimi anni ha colorato il nostro settembre, fino a diventare uno degli eventi più attesi e partecipati della città, per quest’anno, resterà dunque solo una fotografia, ma la speranza è quella di rivederci assolutamente presto. In bianco o meno, per questa o un’altra iniziativa”.