Da Vallefiorita la Biblioteca Errante in giro per l’Italia per la promozione della lettura

Prosegue la campagna con l'obiettivo di educare i ragazzi all'amore per i libri

Più informazioni su

    Come avviene ormai da molti anni, anche in questo 2020 contrassegnato dall’emergenza sanitaria, l’Associazione Terra di Mezzo e la Biblioteca Errante, hanno garantito al Centro per il libro e la lettura e al Ministero dei beni culturali, nell’ambito dell’appuntamento nazionale di “Libriamoci”, la presenza dei propri volontari per gli incontri con le scuole. La campagna nazionale di Libriamoci, dice Gianni Paone, presidente di Terra di Mezzo, attraverso la settimana di lettura nelle scuole, si propone di promuovere il piacere dell’ascolto e della lettura e di avvicinare i bambini e i ragazzi al libro, attraverso l’incontro con lettori esperti e appassionati che siano in grado di suscitare questo piacere e di contagiare questa passione.

    Il titolo della campagna 2020, con palese riferimento al Covid è stato appunto ‘Positivi alla lettura’ e i filoni proposti sono stati Contagiati dalle storie, dalla gentilezza e dalle idee ai quali si è aggiunto Contagiati dalle rime.

    L’impossibilità di raggiungere le scuole per proporre letture in presenza, ha continuato Giulio Costa, direttore della biblioteca comunale, ha creato la possibilità per i lettori della Biblioteca Errante di andare in tournée per l’Italia. Così le letture cominciate il 16 novembre, data d’apertura della campagna nazionale, sono andate avanti per due settimane, fino a venerdì 27.

    Patrizia Fulciniti, ideatrice della biblioteca errante, ha continuato dicendo che “quest’anno il bilancio della campagna è stato, per la Biblioteca di Vallefiorita, il seguente: undici giorni di incontri con sezioni della scuola dell’infanzia e classi della scuola primaria e secondaria di primo grado; scuole in collegamento dalla provincia di Savona, Roma, Catanzaro e Cosenza; oltre 500 alunni collegati da casa o da scuola mediante l’uso della LIM; la partecipazione della biblioteca Digital Vivarium di Squillace; la proposta di albi illustrati per i più piccoli (Maurice, il mostro gentile di Amy Dixon; Un pensiero dopo la pioggia di Miguel Cerro Rico); di libri quali Il gatto e il cappello matto di Dr Seuss; Il drago riluttante di Kenneth Grahame; il Grande Gigante Gentile di Roald Dahl; Il paese senza punta di Rodari; Il piccolo principe A.De Saint-Exupery; Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare di Luis Sepulveda; Mondo di carta di Pirandello; la raccolta di disegni e pensieri da parte dei partecipanti; numerose domande che hanno permesso ai lettori di apprezzare l’interesse dei bambini e dei ragazzi in un’interazione positiva; numerosi feedback rilasciati dalle docenti di classe a testimoniare ulteriormente il valore dell’iniziativa e l’apprezzamento per il lavoro svolto. È stato un grande successo che ha permesso alla Biblioteca di Vallefiorita e ai suoi lettori e lettrici di entrare in contatto con decine di scuole distribuite su tutto il territorio nazionale.

    Dispiace, aggiunge Giani Paone, che a questo appuntamento sia mancata proprio la scuola di Vallefiorita, probabilmente per le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria. Ci auguriamo che tali difficoltà possano essere superate nelle prossime settimane, in modo da poter far partecipare i bambini ai diversi progetti che stiamo realizzando per la promozione del libro e della lettura. Conclusa, al momento, l’iniziativa nazionale di “Libriamoci” nei prossimi giorni infatti, continueranno le attività nell’ambito del progetto “Fratello Libro, Sorella Parola” finanziato da Cepell e dal Ministero dei Beni culturali e cofinanziato dal Comune di Vallefiorita e dall’associazione di promozione sociale Terra di Mezzo. Il prossimo, imminente, appuntamento, sarà il corso di formazione a distanza “Ad Alta Voce” che vedrà la partecipazione di oltre 80 iscritti tra insegnanti, lettori, bibliotecari, genitori in un ciclo di lezioni tenute da scrittori, storyteller, attori/lettori, che si svolgeranno durante tutto il mese di dicembre.

     

     

    Più informazioni su