Quantcast

Scrittori in erba con l’associazione Fantàsia

L’assessore alla Pubblica Istruzione della Regione Calabria Sandra Savaglio: “Bambini protagonisti attivi di un percorso di crescita e di condivisione”

Più informazioni su

Con il Progetto “Sorrisi” oltre cento bambini di cinque istituti comprensivi di ogni provincia calabrese si sono trasformati in veri e propri scrittori dando vita ad una grande storia collettiva, nata dalla loro libera fantasia, grazie agli strumenti del web e della didattica digitale nell’era dell’emergenza covid. Si è conclusa la settima edizione dell’iniziativa, promossa dall’associazione Fantàsia, nata con il sostegno del Dipartimento Pubblica Istruzione della Regione Calabria nell’ambito dei fondi della Legge per il diritto allo studio. I risultati delle attività – tradotti nel libro “Gli eroi alla ricerca delle pietre preziose”, pubblicato dalla casa editrice catanzarese La Rondine – sono stati illustrati in una web conference a cui hanno preso parte anche l’assessore alla Pubblica Istruzione della Regione Calabria, Sandra Savaglio, dirigenti scolastici, insegnanti e alunni coinvolti degli IC Mater Domini di Catanzaro, Rogliano (Cs), “Tedeschi” di Serra San Bruno (Vv), “Borrelli” di Santa Severina-Roccabernarda (Kr) e “Scopelliti-Green” di Rosarno (Rc).

Il percorso di laboratori di lettura e scrittura creativa, portato avanti nel corso dell’ultimo anno scolastico, si è distinto come un’occasione preziosa di lavoro in rete tra gli Istituti comprensivi calabresi. “Sorrisi – ha commentato l’assessore Savaglio – rappresenta un buon esempio per il mondo della scuola calabrese, perché ha offerto l’occasione ai bambini di diventare protagonisti attivi, di vivere un’occasione di crescita e di scambio, dando loro gli strumenti giusti per sprigionare la propria immaginazione. Un progetto che si distingue, nell’era in cui tutto è digitale, perché riporta al centro anche il libro cartaceo, regalando l’opportunità agli studenti, piccoli scrittori calabresi, di raggiungere tutte le librerie italiane”.

Vista la prolungata chiusura delle scuole imposta dalle disposizioni anti-covid, la squadra dell’associazione Fantàsia – guidata dall’assistente sociale Leonardo Ruffo e dall’attore Ninì Mazzei con la simpatica mascotte Fantasio – non si è fermata, nel rispetto della salute e della sicurezza dei partecipanti, facendo propria l’opportunità offerta dal web tramite videotutorials e conferenze live streaming. Le classi sono state coinvolte in una “missione” basata sul gioco e l’improvvisazione creativa, con gli alunni chiamati a comporre insieme una nuova storia collettiva animata dalle loro parole e dai loro personaggi.

Tutti loro hanno contribuito alla creazione di un vero prodotto editoriale: dall’ideazione alla scrittura, alla correzione del testo, all’assemblaggio fino all’impaginazione grafica e alla pubblicazione finale, diverse fasi seguite da vicino dall’editore Gianluca Lucia e dall’illustratore Antonio Spadaro. I bambini hanno, quindi, condiviso i lavori svolti in ciascun istituto attraverso il metodo dello scambio degli elaborati, praticando i valori dell’inclusione e del confronto reciproco.

Più informazioni su