Quantcast

La Gioielleria Megna consegna il premio Vigliaturo a Paolo Bonolis

Ideato per i grandi artisti del Magna Graeci Film Festival, l'opera in vetro va all'amato conduttore televisivo per il suo straordinario talento e percorso artistico

Per sottolineare lo straordinario percorso artistico di Paolo Bonolis, ospite ieri sera al Magna Graecia Film Festival, la Gioielleria Megna del quartiere Lido di Catanzaro, ha consegnato all’amato conduttore televisivo il prestigioso premio Vigliaturo. L’opera originale, realizzata appositamente per la kermesse cinematografica dal maestro calabrese del vetro Silvio Vigliaturo, è andata allo show man per il suo grande talento in grado di coinvolgere ed entusiasmare il pubblico grazie alla spontaneità e alla simpatia che da sempre lo contraddistinguono.

“Paolo Bonolis è un artista che ha saputo farsi strada nel mondo dello spettacolo con professionalità e onestà – hanno detto i fratelli Megna – la sua passione e l’amore per quello che fa sono sempre stati palesi e questo la gente lo ha percepito, per questo è così tanto amato. Il premio Vigliaturo, pensato per i grandi artisti del festival di Gianvito Casadonte, non potevamo che consegnarlo anche a lui, grande icona della televisione.”

A consegnare sul palco del MGFF film festival la preziosa e ricercata opera in vetro colorato, dopo l’intervista al presentatore condotta da Giovanni Minoli, è stato Tommaso Megna. L’attribuzione del premio Vigliaturo, fortemente voluto dalla Gioielleria Megna da sempre sponsor della Kermesse, si aggiunge a quella delle precedenti serate, in cui a riceve il riconoscimento, oltre a Paolo Bonolis, sono stati Nick Vallelonga, John Savage e Gabriella Giordani.

“Abbiamo pensato a questo premio come un ponte di congiunzione tra l’arte cinematografica nazionale e internazionale e l’arte calabrese – hanno concluso i fratelli Megna – un’opportunità per avvicinare il mondo dello spettacolo alla nostra terra così tanto ricca di arte. Consegnare il Vigliaturo a questi artisti è un modo per ringraziarli per il loro grande lavoro e impegno artistico e un’opportunità per far conoscere al mondo i talenti e le bellezze artistiche della Calabria.”