Quantcast

“Materia Independent Design Festival”, dal 24 al 26 settembre a Palazzo Fazzari

La sesta edizione del progetto ritorna in presenza, ma con ingressi contingentati

Materia è “contaminazione, giovani, territorio, iconico, socialità ed eventi”. Sei le parole chiave scelte per la VI edizione del Festival, tra i più importanti eventi sul design a livello nazionale, organizzato da Officine AD degli architetti catanzaresi Domenico Garofalo e Giuseppe Anania, che si svolgerà dal 24 al 26 settembre a Catanzaro all’interno dei locali di Palazzo Fazzari, da poco ristrutturati dal Comune.

Materia festival conferenza presentazione

Tutti i dettagli della manifestazione sono stati illustrati questa mattina in una conferenza stampa, moderata dalla giornalista Eugenia Ferragina, dagli ideatori ed organizzatori del Festival e alla presenza del presidente del consiglio comunale Marco Polimeni, l’assessore al turismo e allo spettacolo Alessandra Lobello ed il presidente dell’Ordine degli architetti della provincia di Catanzaro Eros Corapi.

Ha preso parte all’evento anche il primario del reparto di oncoematologia pediatrica del “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro, Maria Concetta Galati, poiché quest’anno Officine AD, insieme al LeoClub Rupe Ventosa ed all’azienda “Ambienti” di Paravati, doneranno, nella serata finale del Festival, due giochi ai bambini del reparto. “Si tratta di giocattoli – ha spiegato Giuseppe Anania – realizzati da due maestri del design, Enzo Mari e Bruno Munari, ed hanno una doppia valenza: quella del gioco e dell’allegria, ma anche della formazione”.

Tre le giornate clou, quelle del 24, 25 e 26 settembre. Prima, però, ci saranno due eventi: “Aspettando Materia” il 17 settembre ed il “Pre Opening” il 23 settembre.

“Un’edizione che guarderà al passato, – hanno spiegato Domenico Garofalo e Giuseppe Anania – ripercorrendo tutte le entusiasmanti tappe degli anni trascorsi, ma proiettandosi verso il futuro che vede Materia come un importante strumento di marketing territoriale per la Calabria e la cultura mediterranea”.

“Negli anni –hanno continuato – abbiamo fatto incontrare tra loro realtà apparentemente lontane o opposte, come l’artigiano di un piccolo paese dell’entroterra calabrese e il designer proveniente dagli ambienti griffati milanesi, oppure il personaggio creativo in fase di formazione con un’azienda tradizionalista e strutturata. Questa è la magia delle Contaminazioni di Materia, che guarda al Territorio, ispirandosi a figure Iconiche, che cerca momenti di confronto e Socialità, tra Eventi e riflessioni. Abbiamo dato la possibilità a tanti giovani di esprimersi, di comunicare la loro creatività. Molti hanno realizzato o stanno per realizzare i loro sogni e noi, in questa edizione, vogliamo raccontarvelo.”

“Garofalo e Anania sono dei talenti – ha dichiarato la Lobello – che hanno portato dei frutti importanti alla nostra Terra. Siamo contenti di averli sempre sostenuti ed aver fatto questo bel percorso insieme”.

“Materia è una scommessa vinta – ha detto Polimeni – ci abbiamo creduto sin dall’inizio. Il Festival ha resistito alle difficoltà della pandemia, adeguandosi a tutti i cambiamenti imposti dal Coronavirus. Sono felice della location scelta, Palazzo Fazzari, che prosegue la volontà degli organizzatori di valorizzare gli angoli più belli del nostro centro storico”.

IL PROGRAMMA

ASPETTANDO MATERIA

-Venerdi 17 settembre ore 18.00 – Marcellinara (CZ): Show room “Materia da abitare” – Speech con Roberto Ferrari-Magis Italia

PRE OPENING

-Giovedì 23 settembre ore 19.00: Catanzaro -Q.re Lido : Show room “Le Mani” – Speech con Emilio Leo- Lanificio Leo

PALAZZO FAZZARI

-Venerdì 24 settembre

Esposizione dalle ore 17.00 (inaugurazione) alle ore 20.00

Ore 18.00 Focus “Designing Grand Tour” – Storie di Design

Ore 19.00 Talk: Tip Studio – Imma Matera e Tommaso Lucarini – “Dialoghi materici tra territorio e poesia”

-Sabato 25 settembre

Esposizione dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00

Ore 11.00 Focus “Young Room”

Ore 18.00 Focus “Iconic Room”

Ore 19.00 Talk: Mauro Bubbico e Carlo Martino – “Design, Identità e Territorio”

-Domenica 26 settembre

Esposizione dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00

Ore 11.00 Presentazione libro “Il Giuramento di Pan – Per una fratellanza estetico politica in architettura” di Gianluca Peluffo. Modera l’architetto Francesca Arcieri.

Ore 11.30 Presentazione libro “Fino all’illusione del Luogo – Ritorno dal web”. Modera la designer Natalia Carere.

Ore 18.00 Focus “Collezione Santa”

Ore 19.00 – Casa delle Culture – Talk: Enzo Calabrese e Gianluca Peluffo. Con la partecipazione di Isidoro Pennisi – “La materia della luce – Tra fare, sapere, saper fare e far sapere”.