Quantcast

Maria Primerano inaugura il Festival “I Bemolli sono blu & Viterbo in musica”

Ancora successi per la cardiologa e scrittrice catanzarese

Più informazioni su

Maria Primerano, cardiologa e scrittrice catanzarese inaugurerà con un concerto di musiche di Erik Satie e Francesco Cilea, a Viterbo, il Festival “I Bemolli sono blu & Viterbo in musica”, nella Chiesa del Gesù. Maria Primerano sarà protagonista, infatti, dell’evento speciale “Solo per passione” assieme a Hiroi Oe ambasciatore del Giappone in Italia, che si esibirà il pomeriggio successivo nella stessa chiesa, e ambedue rappresenteranno, come specificato dal Maestro Sandro De Palma, direttore artistico del Festival,  “una prestigiosa anteprima”.

“Quest’ anno”, ha aggiunto il Maestro De Palma, “ci sarà un ante-Festival molto particolare, in cui si esibiranno personaggi che nella vita hanno percorso altre strade, ma hanno mantenuto talmente viva passione per la musica da esibirsi in concerto il 29 e 30 settembre. Parliamo della cardiologa Maria Primerano e di Hiroshi OE, ambasciatore del Giappone in Italia”, chiarendo anche che “dato che la Chiesa può ospitare al massimo 40 persone alcuni concerti verranno trasmessi su Rai-Radio 3 e Radio Classica”.

Della nuova edizione ricca di sorprese e grande musica si è parlato in conferenza stampa a Palazzo dei Priori a Viterbo, alla presenza del sindaco Giovanni Arena, dell’assessore alla Cultura e al Turismo Marco De Carolis, del Maestro Sandro De Palma, del direttore organizzativo del festival Cecilia Colasanti e di Vincenzo Ceniti del Touring Club. Giunto quest’anno alla quinta edizione, il Festival vede la presenza di artisti internazionali e non solo per un totale di 27 concerti che accompagneranno il pubblico dal 29 settembre al 19 novembre. La location centrale sarà quella della Chiesa del Gesù, ma alcuni spettacoli si terranno anche alla Chiesa della Verità, a Palazzo Gallo a Bagnaia e alla Chiesa abbaziale di San Martino al Cimino.

Tutti i protagonisti del Festival in programma, oltre al direttore artistico Sandro De Palma, sono: Maria Primerano, Hiroshi Oe, Andrea Lucchesini, Quartetto Dafne, Matteo Biscetti, Romeo Cossidente,  Chiara Bertoglio, Simone Vallerotonda, Monica Piccinini, Giovanni Auletta, Ferdinando Bastianini, Philharmonic String Trio Berlin dei Berliner Philharmoniker, Tatjana Vassiljeva, Giacomo Menegardi, Enrico Bronzi, Quartetto Noûs, Pietro De Maria, Arturo Stalteri, Trio Guarneri, Paolo Francese, Emanuele Misuraca, Quartetto Werther, Jean Marc Luisada, Quartetto Adorno, Bruno Moretti, Luca Ciammarughi,  Blagoj Nacoski, Sandro De Palma, Lorenzo Luiselli, Donato Cambò, Liceo musicale S. Rosa di Viterbo, Musica Antiqua Latina, Giordano Antonelli, Coro Musica Reservata, Roberto Ciafrei.

La rassegna “I Bemolli sono blu & Viterbo in Musica 2021” ha il sostegno del Fondo unico per lo spettacolo del Ministero per le attività culturali, della Regione Lazio, della Fondazione Carivit, e si svolge in collaborazione con  il Touring Club Italia sezione di Viterbo, l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e la Rivista Musica, gode del patrocinio, del Comune di Viterbo e l’appoggio tecnico di Carramusa Group, Alfonsi Pianoforti, Balletti Park Hotel, Associazione Amici di Bagnaia, Fotoreporter Bruno Fini.

Più informazioni su