Quantcast

I bonsai a Catanzaro, tanta curiosità e partecipazione per la mostra dell’ex Stac

È stato un programma coinvolgente che ha sorpreso positivamente tanti visitatori che hanno avuto l’opportunità di conoscere meglio il mondo

Più informazioni su

Catanzaro ha ospitato per tre giornate, da venerdì 15 a domenica 17 ottobre, la XI Mostra “Arte Bonsai e Suiseki”, con ospiti, turisti ed espositori provenienti da tutta Italia. Una manifestazione che si è rivelata interessante e partecipata, secondo le aspettative e le premesse che gli organizzatori – l’associazione Bonsai e Suiseki “Perla dello Ionio” Odv di Catanzaro – avevano messo in campo. L’evento si è svolto sotto il prestigioso patrocinio dell’Ambasciata del Giappone in Italia e dell’Istituto di Cultura giapponese di Roma, nonché della Regione Calabria, della Provincia di Catanzaro e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Catanzaro; quest’ultimo anche tramite una piccola compartecipazione economica.
Durante le tre giornate è stato possibile avvicinarsi al mondo affascinante di queste piccole opere naturali che si rappresentano nell’antica arte Bonsai, dal giapponese “albero coltivato in vaso”, ma anche della meno conosciuta arte del Suiseki, ovvero “pietra lavorata dall’acqua”.

Generico ottobre 2021

Il capoluogo calabrese ha avuto dunque il privilegio di ritrovarsi sotto i riflettori degli appassionati della materia di tutta Italia con una ricchezza di eventi e contenuti e con un ampio percorso espositivo che ha consentito – all’interno del centro storico cittadino – di partecipare a incontri tematici in diversi luoghi, avendo come quartier generale i locali dell’ex Stac dove è stata allestita la preziosa mostra, costituita da 30 bonsai, alcuni dei quali con più di 100 anni, tutti provenienti da collezioni private, e col sigillo dei migliori club italiani specializzati in questa antica tecnica giapponese.
È stato un programma coinvolgente che ha sorpreso positivamente tanti visitatori che hanno avuto l’opportunità di conoscere meglio il mondo che ruota attorno al bonsai e al suiseki, e che oltre alla bellezza della mostra in sé hanno colto il messaggio del rispetto dell’ambiente e della natura insito in quest’arte giapponese.

Generico ottobre 2021

Dopo il successo di questa XI mostra, l’associazione catanzarese “Perla dello Ionio” ha presentato istanza al Presidente della Provincia per avere una sede ad uso esclusivo all’interno dl Parco della Biodiversità mediterranea: ciò permetterebbe di avviare nuove iniziative sull’educazione ambientale e l’arte bonsai anche con gli alunni dell’Istituto Agrario, oltre ad avere un punto di riferimento didattico all’interno del Parco medesimo che, per ovvie ragioni, appare proprio come il luogo più idoneo e adeguato per ospitare – anche attraverso un eventuale canone di locazione – la sede dell’associazione bonsai e suiseki del nostro territorio.

Più informazioni su