Quantcast

Dieci anni senza Vittorio De Seta, presentati in Comune a Catanzaro gli eventi dedicati

Un regista e sceneggiatore di fama internazionale sarà ricordato il 28 e il 29 novembre. Ecco gli appuntamenti

Più informazioni su

È stato un regista e sceneggiatore di fama internazionale. Un uomo del sud che il sud lo ha vissuto e raccontato nei suoi memorabili documentari. Ha terminato i suoi giorni il 28 novembre del 2011 a Sellia Marina, in una casa all’interno del suo feudo e, il 28 novembre del 2021 ricorre il decennale della sua morte: lui è il Maestro Vittorio De Seta.

Per ricordarlo l’Associazione Culturale che ne porta il nome, con il patrocinio del Comune di Catanzaro e di quello di Sellia Marina, ha voluto organizzare due giorni di eventi interamente dedicati all’idea che il De Seta ha sempre avuto del meridione; una visione in netto contrasto con quelle stigmatizzanti e discriminatorie dei tanti intellettuali suoi contemporanei, che il regista ha saputo fissare su pellicola senza emotività o campanilismo, facendo emergere piuttosto una realtà lirica e universale in forma di poesia cinematografica e documentaria.

Ne è un esempio In Calabria, il documentario attraverso il quale il Maestro ha voluto dimostrare storicamente e antropologicamente quali sono stati i “guasti” che hanno determinato la decadenza culturale del Sud Italia, fornendo altresì una contro – visione oggettiva e autentica della narrazione storica.

Gli appuntamenti (28 novembre ore 18.00 Complesso Monumentale del S.Giovanni di Catanzaro e 29 novembre ore 18.00 Teatro Lab Associazione Culturale Eschilo s.s. 106 a Sellia Marina), sono stati presentati questa mattina durante una conferenza stampa che si è tenuta presso la Sala Concerti del Comune di Catanzaro alla quale hanno partecipato il vicesindaco del Capoluogo Gabriella Celestino, il presidente di Legambiente Catanzaro Andrea Dominijanni, quello dell’Accademia di Belle Arti Aldo Costa e Nino Galea dell’Associazione Eschilo; per quest’ultimo « i tre anni trascorsi al fianco di De Seta lavorando alla realizzazione di In Calabria sono stati un’esperienza irripetibile che mi ha portato a considerare in una maniera diversa il mondo del cinema. Costruire il ricordo di Vittorio De Seta, oggi, è stato come ritrovarlo».

La manifestazione sarà resa possibile anche grazie al contributo di 4Culture, della Filmoteca Regionale Siciliana, del Magna Graecia e del Clorofilla Film Festival, di Legambiente Catanzaro e del Lions Club Catanzaro Mediterraneo.

Più informazioni su