Quantcast

Il Vescovo dona derrate alimentari a più di 200 famiglie foto

La Diocesi nel luogo fisico del Vescovado o attraverso le parrocchie è pronta a sostenere i bisognosi

Di Giulia Zampina

consegna beni arcivescovado

C’è tutto un mondo che si sta muovendo per alleviare le sofferenze causate dalla condizione di isolamento, di chi è già provato dalla vita. Imprenditori, associazioni, cittadini. E forte arriva anche il sostegno della chiesa. Monsignor Vincenzo Bertolone, pastore della diocesi catanzarese, a titolo personale, ha fatto scorta di derrate alimentari che attraverso i parroci della diocesi sta facendo arrivare nelle case dei più bisognosi. Un’azione che non si sovrappone alle altre, soprattutto quella della Caritas, ma si aggiunge, facendo anche da collettore per tutte quelle realtà che, singolarmente, non sappiano come indirizzare la propria beneficenza.

La Diocesi infatti, nel luogo fisico del Vescovado o attraverso le parrocchie è pronta a sostenere i bisognosi. Stamattina la prima consegna ad alcuni parroci e famiglie bisognose. Con un messaggio chiaro da parte di monsignor Bertolone, è in questo momento in cui la vita ci costringe a fermarci che dobbiamo ritrovare Gesù nell’altro, nel più piccolo di noi. Sono state 150 le famiglie sul territorio della diocesi che oggi hanno ricevuto le derrate acquistate dal Vescovo. In totale in questi giorni 220.