Catanzaro, Settimana Santa: gli appuntamenti con il Vescovo

Monsignor Vincenzo Bertolone presiederà nella Basilica dell'Immacolata di Catanzaro senza concorso di popolo

In vista della Settimana Santa, riportiamo di seguito gli appuntamenti delle celebrazioni presiedute dell’Arcivescovo Metropolita di Catanzaro-Squillace, Mons. Vincenzo Bertolone, nella Basilica dell’Immacolata di Catanzaro, senza concorso di popolo, per l’emergenza coronavirus.

Le dirette saranno trasmesse sulla pagina FB del Seminario Arcivescovile di Catanzaro (https://m.facebook.com/seminariominorecatanzaro).

– 5 aprile 2020, ore 11: Domenica delle Palme. Verranno benedetti i rami di ulivo dei presenti e non vi sarà altra forma di distribuzione dei rami. Nelle Chiese parrocchiali si compia la celebrazione della commemorazione dell’ingresso del Signore in Gerusalemme in forma semplice (terza forma del Messale Romano).– 9 aprile 2020, ore 18: Giovedì Santo, Santa Messa nella Cena del Signore. Verrà omessa la lavanda dei piedi; al termine l’Eucaristia non sarà riposta in una cappella ornata per l’adorazione, ma sarà conservata nel tabernacolo. Venerdì Santo 10 aprile 2020 l’Arcivescovo alle ore 11 farà la Via crucis al carcere; alle ore 18 celebrazione della Passione del Signore; durante la celebrazione verrà inserita un’invocazione speciale nella preghiera universale per la pandemia da coronavirus; nell’adorazione della croce, i presenti si astengano dal baciarla e manifestino la loro venerazione con altro gesto. Non potranno svolgersi le tradizionali “vie Crucis” e altre manifestazioni di venerazione della Croce. Si invitino i fedeli a pregare, seguendo la trasmissione tramite tv della “Via Crucis” del Santo Padre in piazza San Pietro.

– 11 aprile 2020 Sabato Santo, nel giorno del silenzio e del raccoglimento, alle ore 12 l’Arcivescovo ritornerà per la seconda volta al cimitero cittadino per un momento di preghiera per i defunti, soprattutto quelli morti a causa della pandemia. Alle ore 22 Veglia pasquale nella notte santa. La Veglia Pasquale si celebrerà nelle chiese cattedrali e parrocchiali, o nelle chiese conventuali con il permesso del Vescovo; nella Veglia si ometterà la benedizione del fuoco, non verranno celebrati i sacramenti dell’Iniziazione cristiana e quindi non sarà benedetto il fonte; l’accensione del cero avverrà con il rito del lucernario; dopo la benedizione dell’acqua lustrale, verranno rinnovate le promesse battesimali; l’annuncio pasquale, la liturgia della Parola e la liturgia eucaristica si svolgeranno come previsto nel Messale Romano. Nelle parrocchie tutto si deve svolgere all’orario stabilito, con le solite limitazioni del momento.

– 12 aprile 2020, ore 11: Domenica di Pasqua – Risurrezione del Signore. Nella Domenica di Pasqua la celebrazione della Santa Messa avverrà secondo quanto prescritto dalle norme liturgiche. Si invitano tutte le chiese a suonare a festa le campane alle ore 12, come segno di annuncio della vittoria di Cristo sulla morte, di speranza per chi vive in questo tempo di sofferenza e di comunione fra tutte le comunità dell’Arcidiocesi.