Quantcast

Sergio Costanzo: “Anticipare i contributi alloggiativi sarebbe cosa buona e giusta”

Ora anche la classe media inizia a vivere momenti difficili

Anticipare i contributi alloggiativi sarebbe cosa buona e giusta.  La grande emergenza sanitaria sta creando dei nuovi poveri, che sono quei lavoratori della classe media che vedono i loro incassi azzerati. Una situazione preoccupante che va di pari passo con quella sanitaria, un dramma sociale a cui dover far fronte.

Infatti se è vero che con l’emergenza chi già si trovava in una fascia disagiata ora è stato gettato in una fase di grandissima difficoltà, ora anche la classe media inizia a vivere momenti difficili. Accanto ai datori di lavoro e professionisti che sono disperati, molti altri dipendenti si trovano a non essere in grado di provvedere al quotidiano, anche per stipendi arretrati non elargiti dai loro datori di lavoro.  E’ quanto scrive in una nota Sergio Costanzo, Capogruppo FareperCatanzaro.                                    

Tra questi dipendenti, vi sono anche  richiedenti del contributo alloggiativo. Per questo chiediamo all’amministrazione comunale un tavolo tecnico con la Regione Calabria affinchè si possa valutare la possibilità di anticipare tali fondi per garantire a tutti i richiedenti la possibilità di onorare gli impegni assunti.