All’ex Villa Bianca una casa della salute ed un centro riabilitativo

Soddisfazione del sindaco Abramo che coglie al volo le opportunità previste dall'ultimo decreto del Governo Conte

Vince Sergio Abramo sull’ipotesi che già da tempo perseguiva, da quando si aprì il dibattito sul destino dell’ospedale Pugliese qualora si fosse costruito un nuovo ospedale.

Nessun Centro Covid-19 perchè il decreto firmato ieri dal Governo, non ne prevede espressamente la realizzazione.

All’ex Villa Bianca dunque, nascerà una casa della salute con annesso centro riabilitativo, utile per sfruttare le possibilità date dall’ultimo decreto Conte che concede i bonus per l’assistenza riabilitativa, che potrà essere effettuata in questo nuovo centro.

Il centro ovviamente sarà gestito dall’ Asp.

Ecco le prime dichiarazioni del sindaco Abramo, pochi minuti dopo la fine della riunione tra le parti interessate, durante la quale si è trovata la quadra sulla questione che nei mesi scorsi ha tenuto banco.

“Sono soddisfatto – dice Abramo – perchè l’offerta sanitaria della città capoluogo di regione si arricchisce con un’altra eccellenza. E’ evidente che una sanità forte in un capoluogo di Regione, vista la centralità dell’area, significa una sanità forte per l’intera Calabria”.