Dopo il caso di positività al Covid-19 predisposte due nuove tende della Prociv, nel quartiere marinaro e a Soverato

Partita la macchina della prevenzione. Ma in tanti già stamattina si sono recati con i figli all'ospedale Pugliese pensando di poter effettuare i tamponi

Come era prevedibile che accadesse, la notizia di un nuovo caso di positività al Covid- 19 ha gettato nel panico molte famiglie con figli adolescenti e frequentatori delle due discoteche in cui il ragazzo ha ammesso di essere stato nei giorni precedenti alla diagnosi.

Stamattina in tanti si sono recati all’ospedale nella speranza di poter effettuare gli esami di rito ai figli, ma al triage è stato detto loro che l’unico modo per fare il tampone era rivolgersi ai numeri Asp segnalati, a cui però sembra non abbia risposto nessuno. (Si ricorda che sul sito della Regione Calabria nell’area dedicata è possibile reperire tutte le informazioni necessarie).

Intanto però la macchina organizzativa e di prevenzione della Regione Calabria si è messa in moto. Sono stati attivati immediatamente i gruppi della Protezione Civile regionale, guidata da Fortunato Varone,  e due tende triage saranno montate nelle prossime ore.

Una probabilmente nel quartiere marinaro del capoluogo, nei pressi della sede Asp e l’altra a Soverato.

Per le precauzioni e comportamenti da adottare si deve far riferimento al portale della REgioen Calabria.