Quantcast

Disse che “La mascherina non serve”. Codacons, diffida a Speranza: “Rimuova immediatamente Zuccatelli”

Ricordiamo le sue esternazioni: "La mascherina non serve a niente"

Una diffida al Ministro Speranza affinché rimuova immediatamente il Prof. Zuccatelli dall’incarico di Commissario ad acta per il risanamento della sanità Calabrese. E’ quanto si legge in una nota del Codacons.
Con la salute dei cittadini non è consentito giocare. Durissima la reazione del Codacons che contesta al neonominato commissario sconcertanti dichiarazioni sulla gestione dell’Asp di Cosenza nonchè della “assoluta inutilità delle mascherine”.

Da domani niente più mascherine

“Caro Ministro Speranza, questo eminente scienziato lo ha nominato lei, a differenza del Generale Cotticelli che, come ha avuto modo di giustificarsi, ha trovato nominato dai suoi predecessori – si legge nella diffida firmata da Francesco Di Lieto, vicepresidente nazionale del Codacons. “Senza ombra di dubbio il prof. Zuccatelli sarà capace di dare una mano ai Calabresi per uscire da questa brutta situazione ed è per questo motivo che bisognerà seguire scrupolosamente le indicazioni del neo commissario. Confidiamo, quindi, che da domattina non ci sarà più alcuna restrizione, visto che per infettarsi (come sostiene il suo fidato luminare) bisogna baciarsi (e con la lingua) per almeno 15 minuti.”.
Caso contrario sarà fin troppo evidente come della salute dei Calabresi non importi davvero a nessuno, conclude Codacons.

La nota Codacons prende spunto dal video che proponiamo  in basso e che circola su fb ma che, per dovere di cronaca, non sappiamo a che periodo risalga.