Quantcast

Vaccino anti-covid: al Comalca quattro celle frigorifere

Perfettamente funzionanti potrebbero garantire la distribuzione delle dosi in Calabria. Il suggerimento arriva dal Presidente dell'Ass.Ing.Org

Potrebbero servire allo smistamento del vaccino anti-covid 19 e per questo è stata segnalata la presenza di quattro celle frigorifere di grandi dimensioni e perfettamente funzionanti alle autorità competenti, per poterle prendere in considerazione nella “catena del freddo”, necessaria per garantire condizioni di conservazione ottimale delle dosi conservate negli appositi flaconi.

Il suggerimento arriva dal Palmino Rotundo, Presidente dell’Ass.Ing.Org e membro del Comitato anti-contagio del Comalca, che questa mattina ne ha inviato comunicazione alla Regione Calabria, al Comune di Catanzaro, alla Camera di Commercio e alla Protezione Civile regionale: “Nelle ultime settimane si è parlato della necessità di conservare le dosi di vaccino a temperature sotto lo zero, presso il Comalca disponiamo di celle molto grandi già collaudate, perfettamente funzionati e inutilizzate – ha spiegato – qualora dovessero corrispondere ai requisiti di conservazione invito le autorità a prenderle in considerazione come appoggio per lo smistamento.” Catanzaro si trova al centro della regione e la posizione strategica del mercato ortofrutticolo secondo il Presidente consentirebbe un buon punto di appoggio per garantirne la distribuzione: “Non sono il proprietario delle celle ma credo che sia opportuno considerarne la possibilità di utilizzo in questa situazione di emergenza nazionale, con i dovuti accorgimenti, qualche modifica e opportune verifiche di funzionamento credo che a livello logistico queste celle garantirebbero la gestione e la conservazione del vaccino a beneficio di tutta la collettività.”