Covid e rifiuti domestici: chi li raccoglie a Catanzaro? Facciamo un po’ di chiarezza

Diverse segnalazioni di soggetti in isolamento domiciliare in cerca di delucidazioni. In caso di contagio conclamato previsto l'intervento dell'Asp

Più informazioni su

“Siamo positivi al Covid 19 e in isolamento domiciliare, chi raccoglie i nostri rifiuti domestici?”. L’interrogativo in queste ultime settimane è sempre più diffuso a Catanzaro visto purtroppo l’aumento dei casi di Coronavirus in città.

E di segnalazioni telefoniche da parte di chi non sa come comportarsi ne abbiamo ricevute anche in redazione e queste si aggiungono ad altre segnalazioni di disservizio di cui ci siamo occupati tra novembre e dicembre. Proviamo a fare un po’ di chiarezza.

Quarantena Le procedure e le competenze sono differenti a seconda che si tratti di soggetti in quarantena o di individui il cui contagio sia già accertato. Nel primo caso, la quarantena, è la Sieco, azienda a cui è affidato la raccolta ordinaria in città , a provvedere osservando rigorose disposizioni anche al ritiro della spazzatura di chi in seguito al provvedimento di quarantena firmato dal sindaco e in base ad elenchi forniti dalla polizia locale non può muoversi dalla propria abitazione.

Positività Diverso il discorso in caso di positività conclamata. La spazzatura di questi nuclei familiari è a tutti gli effetti da inserire nella categoria rifiuti ospedalieri e, in quanto tali, lo smaltimento spetta agli operatori Asp con la collaborazione di quelli Sieco. La spazzatura sarà caricata sui mezzi nelle apposite vasche covid prima di essere trasferita nella discarica dove, a loro volta saranno raccolte in aree ricavate ad hoc (foto archivio).

Più informazioni su