Quantcast

Inosservanza delle procedure di sanificazione Covid 19 accertata nel bar del Policlinico di Catanzaro

L'attività del Nas, Nucleo Antisofisticazioni, dei Carabinieri negli ultimi giorni ha interessato 382 bar e servizi di ristoro all'interno di ospedali e presidi sanitari in tutta Italia

La mancata applicazione delle procedure di sanificazione dei locali finalizzate al contrasto alla diffusione del “Covid-19” è stata accertata dai Carabinieri del Nas, nucleo anti sofisticazioni di Catanzaro al bar-tavola calda ubicato all’interno del Policlinico di Catanzaro. Le attività dei Nas nell’ambito di una operazione nazionale che negli ultimi giorni ha interessato 382 bar e servizi di ristoro all’interno di ospedali e presidi sanitari pubblici e privati rilevando irregolarita’ in 132 casi, in pratica uno su 3 che sono stati ispezionati.

Nas Policlinico

La campagna, realizzata a livello nazionale d’intesa con il ministero della Salute, ha portato alla denuncia di 10 titolari per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione e violazioni della disciplina sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, mentre ad altri 128 sono state contestate violazioni amministrative, con sanzioni pari a 125 mila euro. Oltre a Catanzaro irregolarita’ accertate presso esercizi commerciali di vari nosocomi pubblici e privati a Paola (Cosenza), Cosenza, San Severo (Foggia), Sassari, Macomer (Nuoro), Olbia, Narni (Terni), Legnago (Verona), Novara.