Quantcast

Focolaio Covid, si valuta l’opzione mini zona rossa per viale Isonzo

L''ipotesi che ha preso piede nelle ultime ore arriva da Prefettura e Prociv ma l'ultimo Dpcm concede solo alle Regioni di istituirle

Più informazioni su

    Un mini zona rossa che comprenda la parte di viale Isonzo in cui si è sviluppato nei giorni scorsi il focolaio di Covid 19 che ha coinvolto la comunità Rom di Catanzaro Sud .

    E’ una ipotesi alternativa al trasferimento in Covid hotel dei soggetti a cui è stata notificata negli ultimi giorni l’ordinanza di quarantena viste le difficoltà di natura logistica che il trasferimento starebbe incontrando.

    L’opzione, che sta prendendo piede nelle ultime ore, è comunque di non facile applicazione in quanto l’ultimo Dpcm consente solo alle regioni di istituire zone rosse.

    In attesa di avere un quadro completo sui contagi, fino a ieri erano 48 con 216 quarantene, il sindaco sta monitorando la situazione sempre in contatto con Protezione civile regionale e Prefettura che hanno appunto avanzato l’ipotesi della zona rossa ed è quindi in attesa della loro valutazione in merito.

    Più informazioni su