Quantcast

Vaccinazioni anticovid, sindaco Marcellinara: si acceleri anche nei comuni senza Uccp

Scerbo al presidente della provincia Abramo: convocare al più presto conferenza dei sindaci

Per fare chiarezza chiedo al Sindaco e Presidente Sergio Abramo di convocare, al più presto, la conferenza dei sindaci dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro

Il Sindaco di Marcellinara Vittorio Scerbo ha incontrato, questa mattina, il Commissario Straordinario dell’ASP di Catanzaro Luisa Latella in merito al piano vaccinale anticovid che ancora, per il territorio comunale, non ha visto nessun paziente dagli ottanta anni in su vaccinato, nonostante la tanto declamata priorità a tale fascia anagrafica.

“Voglio ringraziare pubblicamente – ha sottolineato il Sindaco Vittorio Scerbo – la Dottoressa Latella per la cortesia e il garbo istituzionale nell’accogliere, con immediatezza, la richiesta di incontro trasmessa la settimana scorsa, sollecitato dai tanti cittadini e familiari di nostri ottantenni che ancora non erano riusciti ad avere alcuna informazione chiara sull’avvio della campagna vaccinale”.

“Da qui ad una decina di giorni – ha proseguito il Sindaco Vittorio Scerbo – saranno impartite nuove disposizioni in merito alla campagna vaccinale da attuare sulle categorie a rischio, per le quali ho chiesto massima attenzione e cura: oltre agli anziani ottantenni vi sono, infatti, tanti soggetti con gravi patologie che dovrebbero essere, al più presto, vaccinate per metterle al riparo dal coronavirus”.

Nell’occasione, è stata accolta di buon grado la proposta avanzata dal Sindaco di Marcellinara di mettere a disposizione gratuitamente i locali del Poliambulatorio comunale di Via Carlo Alberto Dalla Chiesa per l’effettuazione, in sede, dei vaccini per il territorio comunale e limitrofo, per venire così incontro alla fascia di popolazione più fragile, che potrebbe trovare difficoltoso sia lo spostamento e sia l’attesa lontano da casa. L’Ufficio Tecnico Comunale è già al lavoro per trasmettere la documentazione tecnica sull’immobile, già idoneo dal punto di vista sanitario, e chiedere il sopralluogo di rito.

“Contestualmente – ha evidenziato il Sindaco Vittorio Scerbo – ho invitato i medici di famiglia a richiedere, al più presto, le dosi di vaccino per i propri assistiti dagli ottant’anni in su, sensibilizzando anche ad una eventuale costituzione dell’Unità Complessa di Cure Primarie, ormai necessaria, garantendo loro tutto il supporto possibile dell’Amministrazione Comunale”.

“Per un confronto ad ampio raggio sulla questione vaccini che coinvolga ASP e Sindaci e che faccia chiarezza su tanti dubbi legittimamente sollevati, vista la disponibilità mostrata dal Commissario Straordinario, chiedo al Sindaco e Presidente Sergio Abramo di convocare, al più presto, la conferenza dei sindaci dell’Azienda Sanitaria Provinciale”.

“Il Commissario Longo – ha concluso il Sindaco Vittorio Scerbo – vigili sulle priorità delle vaccinazioni e dia l’accelerazione al piano vaccinale nei Comuni non sede di UCCP. Tenuto conto poi dei forti bisogni di salute dei cittadini sul territorio, che sono gravati da tante patologie e che, in periodo di pandemia, vedono compromesso il diritto ad una sanità dignitosa, formulo la richiesta di potenziare la sanità sul territorio autorizzando l’utilizzo delle graduatorie già in essere della specialistica ambulatoriale dell’ASP”.