Quantcast

Covid, Occhiuto: “Con zone arancioni restrizioni riguardino solo non vaccinati”

Il neogovernatore della Calabria concorda con quanto sostenuto dai colleghi Fedriga del Friuli Venezia Giulia e Toti della Liguria

“La situazione della pandemia nel nostro Paese mi sembra al momento sotto controllo.

È vero, alcune Regioni rischiano di andare in zona gialla, ma con questa eventuale variazione di colore cambierebbe fortunatamente poco rispetto alla zona bianca.
Discorso diverso se il numero dei contagi e delle ospedalizzazioni dovessero continuare ad aumentare vertiginosamente nelle prossime settimane.

In quel caso sì, concordo con il presidente Fedriga e con il presidente Toti, se si dovessero rendere necessarie nuove restrizioni – il vero gradone è, a mio avviso, rappresentato dalla cosiddetta zona arancione – queste dovrebbero coinvolgere esclusivamente coloro che non si sono vaccinati.

La stragrande maggioranza degli italiani ha dato fiducia alla scienza, e con senso di responsabilità nei confronti della comunità si è sottoposta al vaccino.
Non sarebbe giusto far pagare a questa maggioranza la scelta incomprensibile di una minoranza”.

Lo afferma in una nota Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.