Quantcast

Policlinico Catanzaro: sospese sino al 10 gennaio le visite ai ricoverati. Stop anche gli accompagnatori

La decisione del direttore De Filippo in considerazione del peggioramento della situazione pandemica. Pochissime eccezioni, ecco quali

Più informazioni su

Sono sospese da oggi e sino al 10 gennaio 2022 le visite a parenti ricoverati dei reparti del Policlinico Universitario Mater Domini di Catanzaro-Germaneto. Nessun accesso nelle sale di attesa e nelle aree di degenza ordinaria e diurna, vietata la presenza di famigliari, accompagnatori, visitatori al Policlinico Universitario Mater Domini di Catanzaro-Germaneto. La decisione del direttore di presidio Caterina De Filippo è stata presa in considerazione dell’andamento della pandemia Covid 19

“Sarà consentito esclusivamente ed in via eccezionale – si legge in una apposita circolare- l’accesso e la eventuale permanenza nelle stanze di degenza di assistenti familiari – in possesso di certificazione verde COVID-19 valida e di tampone molecolare negativo effettuato nelle 24 ore precedenti – in caso di:
minori o adulti con comprovata ed indifferibile necessità di natura clinico – assistenziale;
di persone con disabilità fisica, psichica o cognitiva non certificata che ne richiedono il supporto;.
pazienti disabili gravi (ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge n. 104/1992).

“Al fine di continuare a garantire lo svolgimento dell’attività assistenziale in sicurezza per pazienti ed operatori, si ribadisce l’obbligo all’utilizzo in ospedale dei dispositivi di protezione individuale e al rispetto delle misure di distanziamento e si confermano le precedenti disposizioni per come di seguito specificato:
l’esecuzione dello screening con tampone molecolare da eseguirsi, pur in presenza di certificazioni verdi COVID-19 su tutti i pazienti con ricovero tramite SUEM/118, programmati per ricovero o procedura diagnostica/terapeutica in regime ambulatoriale a rischio;

Il controllo degli accessi in Ospedale agli ingressi per come di seguito riportati:
Sbarra livello -1 Presidio: Automezzi di servizio AOUMD, SUEM/118, servizio ambulanze/auto medica,
e fornitori.
livello -1 Edificio A: esclusivo per SUEM/118, servizio ambulanze/auto medica, dipendenti; livello 1 Padiglione D: Utenti in agenda nella giornata per Ricovero o Prestazioni Ambulatoriale; livello 1 Padiglione D: personale addetto al Monitoraggio degli studi clinici.
Il personale addetto al controllo agli ingressi è autorizzato a richiedere la certificazione verde COVID- 19. I pazienti potranno esibire l’impegnativa per prestazione ambulatoriale, per l’accesso in Preospedalizzazione, Day Hospital/Day Surgery, Ricovero Ordinario.

Eventuali accessi difformi sono da ritenersi dettati da comportamenti irresponsabili ed colpevolmente elusivi del controllo del possesso di Green – pass valido effettuati agli ingressi dal personale autorizzato.
Le informazioni relative al decorso del quadro clinico dei pazienti potrà essere comunicato dal personale medico ai recapiti telefonici forniti agli interessati al momento del ricovero e secondo orari programmati.

Il ricovero e la presa in carico dei paziente anche in regime ambulatoriale deve sempre essere preceduto dal Triage telefonico da parte di personale medico, al fine di valutare la presenza di casi per i quali è necessario differire l’accesso in ospedale.

L’esecuzione del tampone molecolare per la ricerca di SARS-CoV-2 non è sostitutivo del triage telefonico”.

Più informazioni su