Quantcast

Sersale, stop cerimonie e chiusi impianti sportivi

Nella provincia di Catanzaro, è picco di contagi con record di tamponi. Disposta fino al 2 gennaio 2022 anche la chiusura di esercizi pubblici

Una parola per definire l’aumento vertiginoso dei casi Covid-19 nella presila catanzarese? “Esponenziale”.
E’ l’aggettivo indicato dal Comune di Sersale, primo cittadino Salvatore Torchia, per giustificare la chiusura di tutti gli impianti sportivi e la sospensione di tutte le cerimonie come compleanni e altre ricorrenze.

Non solo: è stata disposta, già da oggi e fino al 2 gennaio 2022, anche la chiusura di esercizi pubblici e delle attività di ristorazione dalle ore 20 di ogni sera e fino alle ore 5 del giorno seguente. E ancora: obbligo di mascherina all’aperto e uso FFP2 nei luoghi chiusi.

L’ordinanza comunale porta il numero 261 e la data del 29 dicembre 2021.
Prima di Sersale, anche Taverna ha già adottato simili provvedimenti.
Tradotto: nella provincia di Catanzaro, è picco di contagi con record di tamponi soprattutto nelle farmacie: il responso degli antigienici rapidi è purtroppo e spesso positivo.