Seminario San Pio X centro di cultura per la tutta Regione

Pronti i festeggiamenti per il primo centerario della fondazione e apertura del pontificio Seminario Teologico Regionale 'S. Pio X"


Tra pochi giorni inizieranno gli eventi celebrativi per l’anno centenario dalla fondazione ed apertura del Pontificio Seminario Teologico “S. Pio X” in Catanzaro.

Cenni Storici

Era il 4 gennaio del 1912 quando i primi 43 allievi iniziarono i loro studi nel Pontificio Seminario Teologico Regionale “S. Pio X” in Catanzaro, che portava a compimento un progetto che aveva radici lontane e che nasceva dall’incontro tra la sollecitudine del Sommo Pontefice Pio X per le nostre terre e uno spirito di comunione tra i Vescovi della Calabria, desiderosi di una formazione dei futuri sacerdoti delle Chiese loro affidate.

I sacerdoti qui formati meglio spiritualmente e culturalmente divennero presto propulsori di progresso e di promozione umana e sociale.

Sin dal 1926 la formazione fu affidata ai Gesuiti della provincia di Napoli fino al 1941, anno in cui, dal 21 al 23 settembre fu completamente distrutto da un devastante incendio. A completare la distruzione di quanto rimasto ci pensarono i bombardamenti delle forze anglo-americane il 27 agosto del 1943. Da allora fino al 1954 i teologi proseguirono i loro studi nel Seminario di Reggio Calabria.

Dal 21 novembre 1954 per l’incoraggiamento di Pio XII il seminario riaprì i battenti accogliendo i seminaristi del centro-nord della Calabria fino al 1969 quando la Conferenza Episcopale Calabra decise di inviare tutti i teologi presso il “S. Pio X” di Catanzaro, mentre tutti i liceali della Regione furono formati al “Pio XI” di Reggio Calabria.

Dal 1993 l’immobile passò di proprietà dalla Santa Sede alla Conferenza Episcopale Calabra e fu eretto accademicamente ed aggregato alla Pontificia Facoltà Teologica dell’ Italia Meridionale. Sin da allora l’istituto ha la possibilità di conferire i titoli accademici di Baccalaureato e di Licenza in Teologia.

Attualità

Nonostante la flessione vocazionale generalizzata, grazie alla richiesta dei giovani di una riflessione spirituale alimentata dall’esistenza di gruppi, movimenti e associazioni negli ultimi cinque anni il numero delle vocazioni è rimasto stabile consentendo di avere la presenza di 51 seminaristi e l’apertura, da quest’anno, a 5 allievi che, non avendo frequentato il seminario minore, frequenteranno un anno “propedeutico” che li aiuterà a scegliere il cammino verso il sacerdozio.

Ipotesi chiusura

In merito alla paventata ipotesi di chiusura del Seminario il Rettore, Mons. Vincenzo Rocco Scaturchio, ha affermato che ogni tanto ritornano voci di chiusura del “S.Pio X” ma che per ora sono prive di fondamento, di certo è che  l’istituto, dal 1993 mantenuto dalla Conferenza Episcopale Calabra, ha bisogno di fondi per il mantenimento della struttura stessa e che, venendo a mancare il fitto dei locali utilizzati dall’università, oggi esiste qualche difficoltà. Sarebbe importante che le istituzioni ed i politici cittadini riconoscessero l’utilità storico culturale di tutto l’istituto, e perché no? magari utilizzare un  ala del seminario per ospitare l’Accademia delle Belle Arti e con il fitto poter garantire il mantenimento del patrimonio artistico dello stesso.

Significato delle celebrazioni

Festeggiare il Centenario con delle iniziative significa voler richiamare alla città di Catanzaro in particolare, ma ovviamente a tutta la regione, il ruolo fondamentale che il Seminario gioca all’interno della società. Dal “S. Pio X” sono usciti 1.200 sacerdoti in cento anni, tra loro molti in odore di santità e diversi vescovi. Uomini che formano le coscienze e non solo a livello religioso, ma anche sociale e politico, ecco perché è necessario interagire con tutte le forze politiche, economiche, culturali e sociali.

Le iniziative

 Per celebrare il centenario saranno realizzati dei momenti forti di riflessione e preghiera.

Il 17 marzo presso il Seminario San Pio X il Convegno -Il Seminario Regionale “San Pio X” a servizio del bene comune della Calabria- con la partecipazione di S.E. Mons. Mariano Crociata Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana e del Dott. Nicola Gratteri procuratore aggiunto di Reggio Calabria.

Il 26 Maggio presso la Chiesa Cattedrale di Catanzaro la Veglia di Pentecoste sul tema – Lo Spirito Santo chiama nuovi evangelizzatori – animata dai seminaristi e presieduta da S.E. Mons. Vincenzo Bertolone Arcivescovo  Metropolita della diocesi di Catanzaro-Squillace

Il 27 Maggio presso il Seminario S. Pio X sarà celebrata la Festa con le famiglie –La famiglia a servizio della vocazione sacerdotale – presieduta da Mons. Vincenzo Scaturchio Rettore del Seminario.

Il 28 Maggio presso il Seminario S. Pio X si aprirà il simposio sul tema – Il seminario regionale “S. Pio X” a servizio dei nuovi educatori alla vita buona del Vangelo – con la partecipazione della Conferenza Episcopale Calabra.

Il 17 Novembre presso il Seminario S. Pio X si celebrerà la festa della “Mater Boni Consilii” protettrice del seminario e sarà presieduta da S.E. Mons. Antonio Lucibello, formatosi proprio presso il “ S. Pio X”, attuale arcivescovo tit. di Thurio e Nunzio Apostolico in Turchia e Turkmenistan.

Il 15 Dicembre sarà celebrata con una solenne concelebrazione dei Vescovi della Calabria la chiusura dell’Anno Centenario presso il Seminario S. Pio X che vedrà secondo gli organizzatori la presenza o del presidente della CEI Card. Angelo Bagnasco o del Segretario di Stato Card. Tarcisio Bertone.

Il Rettore Mons. Scaturchio concludendo la conferenza stampa ha annunciato, la pubblicazione di una consistente storia del seminario e di alcuni volumetti contenenti alcune testimonianze di alunni, l’allestimento di una mostra fotografica e di un’ aula della memoria con documentazione di ordine storico e fotografico. La pubblicazione di un DVD che presenterà il Seminario di ieri e di oggi ed il conio di una medaglia commemorativa .

Francesco Vallone