Nuova Giunta: le congratulazioni delle Rsu e Ugl

La nota dei sindacati

Più informazioni su


     “A seguito dell’assunzione della prestigiosa carica di Primo Cittadino- espressione inequivocabile della volontà dell’elettorato – ha scritto in un comunicato la presidente della Rsu di palazzo De Nobili, Bettina Russo  – mi è gradito formulare, unitamente a tutti i componenti della Rsu  aziendale, gli auguri più sinceri di buon lavoro nell’esclusivo interesse della collettività catanzarese. L’occasione mi è gradita  altresì – ha proseguito – per manifestare la piena disponibilità di questa Rappresentanza sindacale unitaria  ad una collaborazione proficua e senza riserve con la nuova Amministrazione, convinta  che dalla sinergia fra organi istituzionali -Sindaco, Giunta, Dirigenti e Sindacati-  non potranno che scaturire decisioni volte a valorizzare e gratificare il lavoro di tutti i dipendenti comunali, nell’interesse dei servizi che l’amministrazione eroga in favore dei cittadini.  Sono, dunque, certa che – ha concluso la presidente Russo –  non appena i prioritari e più pressanti impegni istituzionali lo consentiranno, non mancherà di fissare un incontro con questa rappresentanza sindacale per  avviare  un  sereno e costruttivo confronto sulle problematiche del personale”   Al coro di congratulazioni al Sindaco ed alla giunta si uniscono anche  il  dirigente provinciale  dell’Ugl, Salvatore Furriolo ed i componenti dell’Rsu di palazzo de Nobili, della stessa sigla sindacale:Anna Marino e Fernando Faga, i quali,  esprimono  compiacimento al sindaco Sergio Abramo   per  la nomina della giunta “di alto profilo professionale  che potrà contare sul contributo  di una  forte rappresentanza  di donne”. Soddisfazione, inoltre, per la nomina di Massimo Lomonaco ad Assessore al Personale  “Si tratta – hanno affermato – di una conferma  delle delega che Lomonaco ha ricoperto  nella giunta Traversa e nella breve esperienza della prima giunta Abramo . Una esperienza breve ma ricca di contenuti  in un settore  vitale   dell’amministrazione. Lomonaco, infatti, ha saputo avviare fin da subito  un rapporto di fattiva condivisione  con il sindacato  dando immediate risposte concrete  ai  dipendenti  che attendevano l’applicazione degli istituti contrattuali da tempo maturati. Lomonaco dovrà, dunque ripartire dal lavoro avviato di riorganizzazione  dell’apparto burocratico di palazzo de Nobili  allo scopo di valorizzarne  le esperienze e la professionalità  dando, quindi, a tutto il personale, l’opportunità di ricevere le giuste gratificazioni. Siamo, quindi, certi – hanno concluso i rappresentanti sindacali Ugl –  che Lomonaco  e l’intero esecutivo guidato da un sindaco dall’elevate capacità  amministrative di Sergio Abramo, daranno  grandi soddisfazioni, al personale dipendente, ma  soprattutto risposte concrete  alla Città Capoluogo di regione   

    Più informazioni su