Quantcast

Ritrova sorella grazie a Portobello, madre rivede figlia dopo 26 anni

La storia di Teresa: perde la potestà dopo un incidente

Più informazioni su


di Alessia Burdino 

Rivede la figlia dopo 26 anni. In tv. Su Rai 1. A Portobello con Antonella Clerici.  Teresa è dall’altra parte dello schermo. Seduta sul divano di casa. A Girifalco.  In tv c’è il figlio Davide. L’unico dei tre con cui è riuscita a mantenere i rapporti. Teresa ha tre figli. Tutti e tre sono stati dati in adozione da piccoli. Davide va dalla Clerici per trovare i suoi fratelli. Riesce a rivedere solo Giada e permette alla madre biologica di realizzare – seppur in parte e a distanza – il suo sogno: rivedere la sua bimba. 

Una bimba diventata donna. Giada, oggi, ha 32 anni. 

Teresa, oggi, piange. Ma le sue sono lacrime di gioia. Gioia e speranza. La speranza di rivedere anche il suo terzo figlio, Angelo. Non lo vede da 23 anni. 
Questo Natale potrebbe essere il più bello per Teresa che, dopo anni di dolore e sofferenza, potrebbe riabbracciare tutti e tre i suoi figli. 
La fine di un incubo iniziato  il 22 ottobre del 1994: Teresa sta aspettando il treno alla stazione ferroviaria di Parabiago (MI) quando viene risucchiata da un altro treno in transito. A seguito di questo incidente, la donna subisce l’amputazione del braccio sinistro e la frattura di un piede e data la sua situazione perde pian piano la potestà dei figli.

Teresa riesce a rivedere Davide. E grazie alla mamma adottiva, Teresa e Davide riescono ad incontrarsi di tanto in tanto.  Davide parla, in tv, delle sue due “mamme”. E di come sia possibile amarle entrambe allo stesso modo. 
Un amore speciale che ha riportato Davide tra le braccia di sua sorella Giada. E che, speriamo, possa riportare presto questi tre ragazzi, anche, tra le braccia della loro mamma biologica, Teresa. 

La storia di Davide e dei suoi fratelli Giada e Angelo

Più informazioni su