Quantcast

La Befana del poliziotto tra solidarietà e spettacolo

La 23a edizione dell'evento, inserita dall'Amministrazione comunale nel cartellone degli eventi di "Sarà tre volte Natale" organizzata dal sindacato Fsp

Più informazioni su


Solidarietà, spettacolo, festa. Si potrebbe sintetizzare così la giornata della “Befana del Poliziotto 2019” che la Federazione sindacale di Polizia – FSP, ha organizzato anche quest’anno per festeggiare l’Epifania con i bambini. La manifestazione è stata dedicata al giudice Romano De Grazia. Presente per l’occasione anche il vice presidente nazionale FSP, Franco Maccari. La 23a edizione dell’evento, inserita dall’Amministrazione comunale nel cartellone degli eventi di “Sarà tre volte Natale”, ha registrato il tutto esaurito per gli oltre 440 posti del Teatro Comunale. Vista la grande partecipazione di pubblico, autorità ed istituzioni, si pensa già alla location della prossima edizione: con molta probabilità sarà il Teatro Politeama ad accogliere la Befana del Poliziotto 2020. La manifestazione cresce, ma la mission rimane costante. Come di consueto, infatti, il primo appuntamento della giornata si è svolto nei reparti di Oncologia pediatrica, Pediatria e Chirurgia Pediatrica dell’Ospedale “Pugliese-Ciaccio” per regalare ai piccoli degenti qualche ora di festa e far dimenticare, anche solo per poche ore, di non poter essere a casa a festeggiare con le proprie famiglie. Un momento di solidarietà che si ripete ogni anno in collaborazione con la Direzione generale dell’Azienda Ospedaliera che ormai da tempo ha sposato l’iniziativa, insieme alle associazioni “Biricchinopoli”, “Un pensiero per te” e “Gioventù Nazionale”. Oltre alla calza piena di dolci, sono stati consegnati anche alcuni giocattoli: puzzle, peluche e macchinine. A consegnare i doni ai bambini, la befana del Fsp Jolanda De Luca e Minnie e Topolino. Ad aprire lo spettacolo sul palco del Comunale, il duo comico Rino & Giulio, da oltre un decennio protagonisti della Befana del Poliziotto, che è entrato in scena con la divisa della Polizia locale: tante le gag simpatiche e mai volgari dei due artisti che hanno saputo, come al solito, far ridere con semplicità sia grandi che piccini. Danza, musica, canto e sport hanno fatto da protagonisti alla serata, ma non sono mancati momenti di riflessione e di ringraziamenti, articolate nelle quasi quattro ore di spettacolo dal Segretario Nazionale del Sindacato di Polizia Giuseppe Brugnano, per coloro i quali hanno lasciato un segno indelebile nel nostro territorio, a partire dal giudice De Grazia con la consegna di una targa di riconoscimento alla figlia Deborah. Ha preso parte all’evento anche il questore di Catanzaro Amalia Di Ruocco ed il vicario Aurelio Montaruli. L’organizzazione sindacale, insieme alla Confcommercio, ha consegnato una targa anche alla deputata Wanda Ferro, segretario della Commissione parlamentare antimafia, per il suo impegno a favore della legalità, e ha ricordato il valore di un professionista recentemente scomparso, l’ing. Rino Amato. Altri riconoscimenti anche per il direttore di Pediatria del nosocomio catanzarese “Pugliese-Ciaccio” Giuseppe Raiola; al giornalista Saverio Simone Puccio; al pugile Antonio Gualtieri e all’assessore del Comune di Catanzaro Alessandra Lobello, presente insieme al presidente del Consiglio comunale Marco Polimeni. Tra gli artisti che si sono esibiti: gli allievi della “Dance Academy Catanzaro” dei maestri Nicola e Alessia; gli allievi dell’Asd “Passione danza” dei maestri Fabio e Concetta; i cantanti della Scuola di canto “Divina Callas” della maestra Simona Valeo; i campioni della “Real Italian Wrestling”; il mago di prestidigitazione Eugenio Bonacci; la band “sKapizza” ed il musical di Sister Act guidato dalla cantante Tiziana Bertuca, special guest del gruppo: la piccola Gemma Aiello di soli 3 anni. Sempre suggestive, le dimostrazioni operative delle unità cinofile della Scuola allievi agenti della Polizia di Stato di Vibo Valentia. Al termine della manifestazione è stata eletta anche Miss Befana FSP 2019, la signora Barbara Maccari di Venezia, per il travestimento più a tema.

Più informazioni su