Quantcast

Catanzaro, aggredito gestore di un pub: volevano rapinarlo

Chi lo ha aggredito voleva rapinarlo e lo ha minacciato con un coltello, lui si è difeso e lo ha messo in fuga


Aggredito la scorsa notte dopo la chiusura del suo locale il gestore di un noto pub di Catanzaro Andrea Calabrese. Qualcuno, un uomo con il volto travisato da un passamontagna, secondo quanto ha raccontato lui stesso a Catanzaroinforma.it, lo ha colpito in testa con una bottiglia, dopo averlo afferrato alle spalle e minacciato con un coltello alla gola. 

Dopo la chiusura, il gestore è andato all’auto parcheggiata vicino al locale, per tornare a casa, ma ha notato che una delle ruote era sgonfia come bucata. Per evitare di restare troppo tempo da solo in strada, erano circa le 2.00 di notte, ha deciso, quindi, di gonfiare la ruota con un compressore per poi cambiare lo pneumatico sotto casa.

La reazione del gestore del pub aggredito mette in fuga l’aggressore

Pochi istanti dopo l’aggressore lo ha afferrato alle spalle, rompendogli la bottiglia in testa e puntandogli il coltello per avere i soldi dell’incasso. Pronta la reazione del gestore del pub che è riuscito lottando a disarmare l’aggressore che è scappato. Solo dopo le cure in ospedale, al pronto soccorso, e in queste ore la denuncia.

Si tratta dell’ennesimo caso di microcriminalità in città. Ieri la notizia del tentato furto al centro commerciale le Fornaci, ma a Catanzaro l’escalation di furti e tentate rapine pare non diminuire.