Quantcast

Prescrizione dei reati, ne discutono avvocati e magistrati

All'Istituto Tecnico Industriale dibattito di politica giudiziaria di notevole interesse voluto dalla Camera Penale di Catanzaro, dall'Associazione Nazionale Magistrati e da Area Democratica per la Giustizia


Nei giorni scorsi si è un tenuto un convegno patrocinato dalla Camera Penale “A. Cantafora” di Catanzaro, concernente lo spinoso problema della prescrizione dei reati, dal titolo “La crisi del sistema penale: legalità e tempi del processo, tra esigenze di garanzia dell’imputato e tutela delle vittime dei reati”. L’incontro si è svolto presso un’affollata aula magna dell’Istituto Tecnico Industriale di Catanzaro e si è rivelato un momento di notevole interesse di politica giudiziaria, poiché organizzato dalla Camera Penale di Catanzaro unitamente all’Associazione Nazionale Magistrati e ad Area Democratica per la Giustizia.

I lavori sono stati aperti dai saluti di indirizzo del Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Catanzaro, Otello Lupacchini, del Presidente della Corte di Assise di Appello di Catanzaro, Gabriella Reillo, dell’avvocato Amedeo Bianco, in rappresentanza del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Catanzaro e dell’avvocato Ermenegildo Massimo Scuteri, Presidente della locale Camera Penale. Si sono poi susseguiti gli interventi del dottor Luca Poniz (Presidente della Commissione di riforma del diritto e processo penale dell’Anm), del dottor Bruno Giangiacomo (Presidente del Tribunale di Vasto) dell’avvocato Aldo Ferraro (Segretario della Camera Penale di Lametia Terme) e del professor Nico D’Ascola. A chiudere i saluti è stato poi l’avvocato Ermenegildo Massimo. Plurimi interventi, quindi, che hanno affrontato il problema dell’inadeguatezza delle recenti e tanto discusse riforme legislative, con ognuno dei relatori che ha indicato possibili interventi alternativi.