Quantcast

Vono (M5S): ‘Serve intensificare dialogo tra politica e operatori’

la senatrice pentastellata è intervenuta in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario a Catanzaro


“Qualche giorno fa in Senato, durante il mio intervento proprio sulla relazione dell’amministrazione della giustizia del nostro ministro Alfonso Bonafede, ho ripreso le parole del giudice Rosario Livatino “La legge, pur nella sua oggettiva identità e nella sua autonoma finalizzazione, è fatta per l’uomo e non l’uomo per la legge”: il compito della politica e anche quello della magistratura è farle intendere ai cittadini per mantenere e aumentare la fiducia degli stessi nei confronti della giustizia italiana e soprattutto nei confronti di chi opera in questo settore. Ritengo fondamentale l’intensificazione del dialogo tra la politica e gli operatori della giustizia, condividendo le scelte, nell’ambito delle rispettive competenze. Credo che la rapidità delle evoluzioni culturali, tecnologiche ed anche, purtroppo delle attività criminali di organizzarsi e riorganizzarsi, insita nell’evoluzione dei tempi, rischia di farci affrontare le sfide future con strumenti anacronistici. Ecco perché ritengo che il dialogo tra magistrature e parlamento debba essere quanto mai intensificato”, così la senatrice del M5s Silvia Vono durante il suo intervento nel corso dell’inaugurazione dell’anno giudiziario a Catanzaro.