Quantcast

Farmaci venduti in Parafarmacia,chiusa attività e denunciato titolare

I Nas accertano l'illecito e la Procura indaga


di Giulia Zampina

Una Parafarmacia  che esercitava attività di farmacia. E’ questo quanto hanno accertato i carabinieri del Nas durante un sopralluogo dello scorso 4 gennaio le cui risultanze sono state rese note nella nota dello 24 gennaio. I militari avevano sequestrato ben 291 confezioni di specialità medicinali vendibili solo in farmacia e solo dietro prescrizione medica. Questo ha comportato l’avvio di un procedimento penale avviato dalla Procura di Catanzaro. Con tutte queste motivazioni la Commissione prefettizia del  Comune di Petronà ha ordinato l’immediata chiusura dell’attività di farmaia esercitata illegalmente all’interno della Parafarmacia del paese, riconoscendo per altro il grave pregiudizio che ne è derivato per l’unica farmacia, difesa in giudizio da Antonio Lomonaco, del comune presilano. Intanto, dal punto di vista penale la Procura lavora per accertare eventuali altre responsabilità come quelle in capo eventualmente a medici di base e fornitori di farmaci.