Quantcast

Giorno del ricordo, Pisano: ‘La storia emerge con forza’

Pierpaolo Pisano, di Fratelli d’Italia Catanzaro sottolinea come anche quando 'non è raccontata la storia emerge con forza anche quando è immersa nel mare della menzogna'


“Non sono scappati e non sono morti infoibati per paura. Ma semplicemente perché hanno fatto una scelta. Una scelta che si chiama Italia. Una scelta che ancora oggi deve scuotere le coscienze di chi abusa del termine Patria o di chi, ancor peggio e per pavida ideologia,  della patria ha decretato il funerale”. Lo scrive in una nota Pierpaolo Pisano, di Fratelli d’Italia Catanzaro

“La storia – aggiunge Pisano – può essere non raccontata, può essere non scritta, ma la storia emerge con forza anche quando è immersa nel mare della menzogna. La storia dei martiri delle Foibe, di Norma Cossetto, degli esuli di Fiume, Istria e Dalmazia sta emergendo, ancora non del tutto completamente, forte della testimonianza di Italiani che a margine del confitto mondiale sono diventati esuli in Patria. Il significato di Patria è letteralmente Terra dei Padri. Ma la Patria, come testimoniano tante storie che raccontano i fatti di quel pezzo di Italia, è anche un Idea. Veniva loro chiesto di rinnegare, di cambiare lingua. Vennero espropriati delle loro case, delle loro terre. Uccisi nelle grotte carsiche,  altrimenti esuli. E loro hanno scelto l’esilio.  Perché quando la terra che hai ti viene strappata, l’unica ancora di salvezza per la tua storia, per le tue radici, è una Idea. L’idea che si è Italiani a prescindere dalla terra, a prescindere da chi governa, perché la Patria è anche madre ed i Figli lì vogliono tornare. Dunque il sacrificio e l’esodo di un popolo, che non migra per scappare ma per rimanere, sia d’esempio per chi crede nell’Idea della Patria. Rimanere Italiani senza la terra. Per puro e semplice amore. Il buio delle Foibe ha ingoiato le loro vite ma non potrà mai cancellare questa testimonianza di italianità’. Testimonianza per chi crede che le Idee forti e sane valgono un sacrificio. Affinchè  ci sia l’orgoglio e la forza di essere consci che valga sempre la pena essere Italiani. Anche se il viaggio è lungo e difficile.  Anche se il tuo paese ti mortifica. Italiani Fino alla fine”.