8 Marzo, Roberta Gallo: giornata simbolo delle conquiste

Il vicepresidente del consiglio comunale: l'auspicio che lunedì il consiglio regionale approvi la legge sulla doppia prefenza di genere


“L’8 marzo non è un’occasione per fare retorica o regalare un mazzetto di mimose, ma è la giornata simbolo delle conquiste, e ce ne sono ancora tante da fare, che le donne hanno ottenuto con tanta fatica”.

Lo ha affermato la vicepresidente del Consiglio comunale, Roberta Gallo, esponente del gruppo consiliare di Forza Italia, che ha voluto rivolgere un augurio “a tutte le donne catanzaresi e calabresi”, ricordando la centralità del dibattito, che “dovrebbe avvenire lunedì prossimo, sperando davvero nell’approvazione, della legge sulla doppia preferenza di genere in Consiglio regionale. Il segnale che il Consiglio comunale di Catanzaro ha lanciato su questo fronte, e sono onorata di averne fatto parte attiva insieme alle mie altre colleghe e colleghi, è di quelli decisi. Mi auguro davvero che a Reggio Calabria sappiano coglierlo”.

Roberta Gallo ha poi ricordato come “la parità di genere sia già in atto nel civico consesso di Catanzaro, del quale ricopro con orgoglio la carica di vicepresidente, e dove il primo e più ampio rinnovamento l’ha concretizzato proprio la maggioranza a sostegno del sindaco Sergio Abramo, con cinque consigliere e quattro assessore in giunta, alle quali si unisce una consigliera eletta nelle file dalla minoranza. Le nove amministratrici di Catanzaro – ha sottolineato la vicepresidente del Consiglio – sono un esempio tangibile di cosa voglia dire parità: non si tratta per niente di quote rosa, ma è la dimostrazione di quanto possano contare e incidere in politica le donne, che nel capoluogo partecipano attivamente a tutti i processi decisionali che riguardano la vita della città. Al di là di ogni schieramento o appartenenza politica, il partito delle donne sta progressivamente vincendo le proprie battaglie e deve continuare a farlo, con la determinazione di sempre”.