Quantcast

Aggressioni ospedale, Pungolo: ‘Nervosismo dovuto a lunghe attese’

Il pungolo per Catanzaro sottolinea come spesso il clima incandescente che si crea in pronto soccorso a causa di lunghe attese sfoci in aggressioni ingiustificabili   Pronto soccorso del Pugliese di Catanzaro, altre due aggressioni


“Continuano le aggressioni al Pronto Soccorso del Pugliese. Ora, fermo restando che nessuna aggressione è giustificabile e che tutte le aggressioni devono essere fermamente condannate, è noto che il nervosismo che agita il Pronto Soccorso è causato dalle lunghe attese a cui sono sottoposti gli incolpevoli pazienti (parcheggiati anche per molte ore su barelle) e i loro familiari”. Lo scrive in una nota “Il Pungolo per Catanzaro” in merito alle aggressioni avvenute al pronto soccorso dell’ospedale Pugliese Catanzaro.

“Da tempo – è scritto nella nota – chiediamo, invano, la risoluzione di tale problematica che è direttamente connessa con il diritto alla salute e con il rispetto della dignità dei pazienti. Su ciò è anche intervenuto il Sindaco Abramo e, pero’, a quanto pare, siamo ancora alle solite. Tutto ciò, però, non è più tollerabile e occorre un immediato e risolutorio intervento. La politica catanzarese, pertanto, indipendentemente dagli schieramenti, intervenga tempestivamente al fine di porre rimedio a tale grave problematica favorendo l’integrazione dell’organico del personale addetto al Pronto Soccorso affinché i pazienti possano ottenere presso il presidio sanitario tempestive e solerti cure senza inutili, ed in alcuni casi dannose, perdite di tempo”.