Quantcast

Fridays for future, anche gli studenti di Botricello in piazza

Nessun simbolo di partito o bandiere identitarie, solo appelli degli allievi dell’Ipsceoa per spronare i governi a promuovere azioni concrete atte a salvare il pianeta


Studenti in piazza anche a Botricello per difendere il proprio futuro e l’unica casa che hanno: la Terra.

Ieri, in occasione del “Fridays for future”, gli studenti degli istituti superiori commerciale e alberghiero, dirigente scolastica Rosetta Falbo, si sono dati appuntamento nella piazza adiacente la Chiesa madre per esporre i tanti cartelloni contro l’inquinamento e il deterioramento dell’ambiente.

Nessun simbolo di partito o bandiere identitarie, solo appelli degli allievi dell’Ipsceoa per spronare i governi a promuovere azioni concrete atte a salvare il pianeta.

La protesta per il clima prende spunto dal modus operandi dell’attivista sedicenne svedese Greta Thunberg e ha coinvolto tutti i continenti, coinvolgendo ben 100 nazioni.

 

Enzo Bubbo