Catanzaro Calcio e Camera di Commercio in rete per la ripresa (VIDEO)

Stipulata convenzione tra l'ente camerale e il sodalizio giallorosso. Ecco cosa prevede 


La rete come simbolo di successo nel calcio ma anche come viatico per una ripresa non solo sportiva. Da un lato il Catanzaro che alla rete pensa ed anela per uscire dal periodo non facile in cui si è ficcato in questa particolare parentesi della stagione, dall’altro la Camera di Commercio che, in linea con le sue finalità, la rete la vuole costruire aggregando forze ed energie per rivitalizzare il tessuto economico e commerciale del territorio. Due visioni per nulla opposte, anzi convergenti, che oggi si sono sposate nuovamente in un progetto non a caso intitolato “In rete per la ripresa”. A presentarne i dettagli, nella sede dell’ente camerale, ci hanno pensato questa mattina il presidente della Camera di Commercio di Catanzaro Daniele Rossi, il segretario Maurizio Ferrara e il dirigente e socio dell’US Catanzaro Nicola Santacroce.

LO SPORT COME VOLANO – Alla base della convenzione stipulata dall’ente e dal club – accordo di fatto già siglato la scorsa stagione, pronto ora a svilupparsi concretamente – c’è il desiderio di valorizzare le risorse del territorio e far leva sulla passione sportiva di tanti tifosi per creare condizioni di virtuoso sviluppo economico sul piano locale. Il come è presto detto: esercenti ed imprese interessate a far parte della rete sottoscriveranno un accordo con la Camera di Commercio impegnandosi a riconoscere particolari scontistiche ai possessori di una speciale card in distribuzione a breve per gli abbonati del “Ceravolo”; in cambio otterranno facilitazioni e servizi gratuiti dall’ente camerale e il privilegio della visibilità anche sul sito ufficiale del club giallorosso. «Lo sport è un momento sociale che può contribuire alla crescita economica – ha ricordato il presidente Daniele Rossi – Riconoscendo la valenza che il calcio ha per il territorio e per la provincia, la Camera di Commercio ha scelto così di scendere in campo». Idea che in qualche modo era già partita da tempo come ricordato dal segretario Ferrara: «Già due stagioni fa si era iniziato a chiamare a raccolta il tessuto economico del territorio ma la parentesi Cosentino aveva allontanato la squadra dalla città con conseguente diminuzione dell’afflato e una difficoltà oggettiva nell’unire le forze. Con l’avvento della nuova presidenza c’è molta più partecipazione spontanea da parte degli imprenditori – ha aggiunto Ferrara – ed è più facile per un ente come la Camera di Commercio varare progetti dal duplice risvolto: sostenere la squadra della città e favorire il rilancio economico cittadino».

LE PROPOSTE – Al vaglio tante altre proposte: la prima, quella di allargare in futuro la distribuzione della card attualmente destinata solo agli abbonati anche ai tifosi che acquisteranno il singolo biglietto della partita per permettergli di usufruire degli sconti negli esercizi commerciali convenzionati nell’arco della settimana; la seconda, quella di una raccolta punti in base agli acquisti per poter premiare i tifosi con omaggi magari giallorossi.

IL SOSTEGNO DEL CATANZARO – Pieno e convinto sostegno dall’US Catanzaro, rappresentata, come detto, da Nicola Santacroce: «La società plaude all’iniziativa – ha sottolineato il dirigente e socio del sodalizio di via Gioacchino da Fiore – La squadra è un bene comune e manifestazioni di questo genere, oltre ad essere un utile volano per l’economia del territorio, possono avvicinare ancor di più la squadra alla città». In rete per la ripresa, insomma, bisogna andarci insieme ed è ufficiale l’appoggio al progetto di Confartigianato, Confcommercio, Confindustria, Confesercenti, Cicas e CNA.

Gianfranco Giovene