Quantcast

Dall’Isola dei Famosi a condanna del tribunale di Catanzaro

Condannato per truffa Federico Dolce, modello di origine catanzarese


Di Giulia Zampina

Lui è balzato agli onori della cronaca gossip per una partecipazione al programma l’Isola dei famosi e per essere, si legge sui siti ‘specializzati’, un modello. Oggi invece balza agli onori della cronaca giudiziaria per essere stato condannato dal Tribunale di Catanzaro in composizione monocratica, per il reato di truffa, a 6 mesi di reclusione e pagamento di 600 euro di multa con il beneficio della sospensione condizionale della pena, oltre che al risarcimento dei danni per € 10.000 ed € 1.300 di spese processuali. La sentenza, firmata dal giudice Antonella De Simone, è stata pronunciata a carico di Federico Dolce, che, secondo gli atti del processo, nel 2013, durante la trattativa per la compravendita di un mezzo ha truffato un noto imprenditore catanzarese, difeso in giudizio da Antonio Lomonaco.

I FATTI: A dicembre 2013 l’imprenditore si è presentato ai carabinieri della Stazione di Catanzaro Lido per raccontare che qualche mese prima aveva iniziato la trattativa per la compravendita di un mezzo al prezzo concordato di € 8.000 con Dolce. Lo stesso Dolce aveva chiesto all’imprenditore di effettuare presso l’Aci la cessazione del mezzo al fine di poterlo portare in un altro Paese dell’Unione Europea. Ma al momento della consegna del mezzo Dolce non rispettava gli impegni economici presi.

Convocato dai carabinieri, Dolce consegnava davanti ai militari un assegno di € 7.500 all’imprenditore, ma, portandolo all’incasso il titolo risultava scoperto per carenza fondi. Oggi, dopo 6 anni, l’imprenditore ha avuto ragione delle sue rimostranze davanti alla giustizia.