Quantcast

Reddito cittadinanza, Bertolone: Non ho usato il concetto di utilità

La precisazione del Vescovo 

Più informazioni su


Riceviamo e pubblichiamo a seguire la rettifica inviata dalla Diocesi di Catanzaro Squillace sul titolo di una notizia pubblicata ieri (leggi qui) 

Egregio Direttore, sulla testata da Ella diretta è apparso in data odierna un articololancio di agenzia dal titolo: “Bertolone: reddito di cittadinanza? Potrebbe non essere utile”. In realtà tale titolazione, non risultando aderente a quanto effettivamente detto nel corso di un convegno svoltosi all’Università Magna Graecia, ha finito per snaturare il senso complessivo dell’intervento svolto, offuscato da un pensiero mai espresso né del resto coltivato. Al contrario, per come sarà agevole verificare anche dalla lettura del testo scritto dello stesso intervento, a disposizione di chiunque volesse prenderne visione e conoscenza, mai ho fatto ricorso al concetto dell’utilità per definire la misura del Reddito di cittadinanza, e per questo non ho potuto in alcun modo – neppure in senso astratto o per via deduttiva – definirlo inutile, come invece riportato nella titolazione, con l’effetto di fuorviare la comprensione dei concetti articolati. Più correttamente, mi sono soffermato sulla sua idoneità a fronteggiare e sostenere – se preso e considerato da solo – il carico della povertà, alquanto diffusa e multiforme. A corredo di questa opinione, ho anche avanzato esempi di altre, distinte misure che, se adottate o comunque coordinate tra loro, per come ho sottolineato davanti alla folta platea, potrebbero consentire al Reddito di Cittadinanza di dispiegare una maggiore efficacia. Certo che questa richiesta di rettifica, da intendersi più che altro come doverosa precisazione per amor di verità, troverà accoglienza e la giusta visibilità, colgo l’occasione per augurare buon lavoro a Lei ed ai Suoi collaboratori e salutarLa cordialmente.

Più informazioni su