Quantcast

Online il rinnovato sito del Comune di Catanzaro

Assessore Sculco:creata una sezione eventi. Seguiranno altre implementazioni

Più informazioni su


È on line da stamattina il nuovo sito dell’amministrazione comunale. L’indirizzo è sempre lo stesso: www.comunecatanzaro.it, ma è stato completamente rinnovato il layout. Lo ha reso noto l’assessore ai servizi informatici, Alessio Sculco, sottolineando come sia garantita dal nuovo portale una particolare rilevanza ai servizi erogati dall’amministrazione e alle notizie e comunicazioni prodotte dall’Ufficio stampa di Palazzo De Nobili.

“Il sito risponde in pieno alle linee guide in tema di accessibilità e trasparenza imposte dall’Agenzia per l’Italia digitale (Agid)”, ha sottolineato Sculco: “È stata anche creata – ha aggiunto l’assessore – un’apposita sezione riservata agli eventi per favorire la conoscenza e la condivisione delle tante iniziative culturali e di spettacolo organizzate in città”.

In questa fase di passaggio fra vecchio e nuovo portale potrebbero registrarsi alcuni disagi. 

Sculco ha inoltre evidenziato che “grazie alla creazione del nuovo sito web, eseguita dai dipendenti comunali del Centro elaborazione dati (Ced), l’amministrazione ha potuto ottenere notevoli risparmi, a seguito della gara bandita nei mesi scorsi, e anche una significativa razionalizzazione in termini infrastrutturali con l’adesione alla convenzione Consip denominata Spc-cloud”.

Sculco ha affermato che “la realizzazione del nuovo portale è un merito da assegnare ai settori comunali impegnati nella gestione e nella realizzazione del nuovo portale, il Ced, nelle persone del dirigente Pasquale Costantino e del funzionario Salvatore Giudice, Domenico Iozzo per l’Ufficio stampa, il dirigente Giuseppe Arnò e Antonio Gagliardi per gli Affari generali”.

“Non si tratta di un punto di arrivo – ha concluso Sculco -, ma solo di un primo passo al quale seguiranno altre attività di implementazione di uno strumento che il Comune vuole rendere sempre più accessibile ai cittadini e a tutti gli utenti”. 

Più informazioni su