Quantcast

Rime e scatti fotografici: a scuola si impara valore del riciclo

Oltre mille gli alunni di Catanzaro e provincia che hanno preso parte ai progetti educational Ambarabà Ricicloclò e Riciclick, promossi dal Consorzio Ricrea


Per imparare l’importanza della raccolta e del riciclo degli imballaggi in acciaio attraverso la poesia e la fotografia, oltre mille alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Catanzaro e provincia hanno preso parte al progetto Ambarabà Ricicloclò e al concorso fotografico RiciClick, entrambi promossi da Ricrea, il Consorzio Nazionale senza scopo di lucro per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio.

“Ambarabà Ricicloclò e Riciclick rappresentano un’occasione importante per spiegare alle nuove generazioni il valore della raccolta differenziata e del riciclo degli imballaggi in acciaio – commenta Roccandrea Iascone, responsabile comunicazione del Consorzio Ricrea –.  Oggetti d’uso quotidiano come barattoli, scatolette, lattine, fusti, secchielli, tappi e bombolette in acciaio, se raccolti e avviati a riciclo, possono tornare a nuova vita. Gli alunni di Catanzaro e provincia si sono dimostrati creativi realizzando contenuti originali”.

L’iniziativa Ambarabà Ricicloclò, realizzata insieme alla rivista Andersen, il mensile italiano di informazione sui libri per ragazzi e la cultura dell’infanzia, ha visto la partecipazione di undici scuole primarie di Catanzaro e provincia. I bambini sono stati chiamati a realizzare, con l’aiuto dell’insegnante, un componimento limerick dal contenuto spiritoso, ispirato al tema degli imballaggi in acciaio. Ogni classe ha presentato da uno a quattro limerick, composti da singoli alunni o dall’intera classe. I lavori sono stati valutati da una commissione di esperti, che ha eletto come vincitrici le seguenti classi: II D dell’I.C. “Nicotera-Costabile” di Lamezia Terme, III A e III B della Scuola Primaria di Falerna e la classe V D del plesso di Magisano dell’I.C. di Taverna. 
I componimenti dei tre finalisti verranno illustrati dall’artista Enrico Macchiavello ed esposti in una mostra itinerante.

“Abbiamo proposto alle scuole di giocare con la lingua componendo un limerick, breve componimento tipico della lingua inglese dal contenuto umoristico e nonsense, formato da cinque versi in rima AABBA, – spiega Barbara Schiaffino, direttore della rivista Andersen ¬–. Le classi si sono mostrate entusiaste, lavorando al progetto con impegno e fantasia”.

Le scuole secondarie di primo grado, invece, hanno preso parte al contest fotografico RiciClick, la cui partecipazione prevede una fotografia con protagonisti gli imballaggi in acciaio, scattata con lo smartphone. La giuria ha premiato con una gift card i tre classificati della scuola secondaria “Ardito Don Bosco” di Lamezia Terme: Ruberto Samuele Thanh Vu, Davide Russano e Serena Amodeo. La classe I C dell’Istituto Comprensivo Mattia Preti ha ricevuto la Menzione Speciale, mentre l’Istituto Comprensivo “Ardito Don Bosco” è stato proclamato “Scuola amica di RICREA” per aver partecipato con il maggior numero di fotografie.