Perseguita la ex, non potrà più entrare nel comune di residenza di lei

Aggravamento della misura a carico di un catanzarese, dopo le indagini della PG del commissariato di Lido 


di Giulia Zampina 

Non potrà fare mai più rientro in quel Comune della Provincia di Catanzaro quell’uomo dal quale una moglie, esasperata dai suoi comportamenti di marito e padre, ha voluto a tutti i costi allontanarsi. E non potrà più farlo dopo che qualche giorno fa, nonostante il divieto di avvicinamento ai luoghi in cui la ex moglie e la figlia risiedono, l’uomo con la scusa di ritirare alcuni effetti personali, si è recato ancora da loro. Il catanzarese era già destinatario di una misura restrittiva  applicata dall’autorita’ giudiziaria a seguito delle indagini svolte dalla squadra si P.G del Commissariato di Catanzaro Lido, diretto dal vice questore Giacomo Cimarrusti. Non contento di ciò ha reiterato i suoi comportamenti fino a costringere l’autorità giudiziaria, a seguito degli approfondimenti investigativi, scaturiti dalle diverse denunce della persona offesa, effettuati dai poliziotti del Commissariato, ad aggravare la misura a suo carico.