Quantcast

Se ne va il maestro Zeffirelli. A Catanzaro cittadino onorario

I legami con la città a partire dalla regia dell'Aida, opera lirica la cui messa in scena inaugurò il Politeama il 12 gennaio 2003

Più informazioni su


Anche Catanzaro piange la scomparsa del maestro Franco Zeffirelli. Il legame tra la città e il grande regista ha avuto inizio alcuni decenni fa con il solenne conferimento della cittadinanza onoraria, riconoscimento che vede il nome di Zeffirelli al fianco di altri celebri personaggi come Rita Levi Montalcini e Ennio Morricone.

Il maestro la cui opera ha lasciato il segno nella storia del teatro, del cinema e della televisione ha poi firmato la regia dell’Aida, la prima grande opera lirica messa in scena al Politeama nel gennaio 2003, nella stagione inaugurale, grazie alla volontà degli allora sindaco Sergio Abramo, del Sovrintendente Mario Foglietti, del direttore generale Aldo Costa e del direttore artistico Giuseppe Pambieri.

Infine, a suggellare il rapporto con Catanzaro é stato anche il volume “Zeffirelli: una Aida tra Microcosmo e Macrocosmo” che l’autrice Adele Fulciniti, legata da una lunga amicizia al regista, insieme a Brunella Perri ha firmato negli scorsi anni dedicando un’ampia sezione anche al ricordo dell’indimenticabile allestimento dell’Aida che fece parlare di Catanzaro nel panorama nazionale.

D. I. 

Più informazioni su