Quantcast

Truffa degli specchietti, la Polizia arresta quattro persone

Chiedevano denaro a ignari automobilisti dopo aver simulato incidenti


La Polizia di Stato ha chiuso il cerchio sulla banda che per mesi si è resa protagonista della cosiddetta “truffa degli specchietti“: una tecnica utilizzata dai malfattori per farsi consegnare denaro da ignari automobilisti ai quali, simulando un incidente, fanno credere di avere danneggiato lo specchietto della loro auto.

I poliziotti del Commissariato di Catanzaro Lido, guidati dal commissario Antonio Trotta, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip, hanno tratto in arresto in serata quattro persone, a seguito delle indagini partite un anno fa grazie alle denunce di cittadini rimasti vittime delle truffe, e portate avanti dalla squadra di polizia giudiziaria guidata allora dal vice questore Giacomo Cimarrusti.

A.C.

R.T.